Autore: Antonio 2

Serie B

Serie B: la proposta che fa sperare Cosenza, Livorno e Trapani

Novità possibile per la Serie B?

Cosenza, Livorno e Trapani hanno una nuova speranza. La Serie B potrebbe allargarsi a 24 squadre dal prossimo campionato. Perchè? E’ presto detto, il motivo è che si fa strade l’idea di non far retrocedere nessuno dalla cadetteria in Serie C. Quest’ipotesi potrebbe prendere piede ed è stata rilanciata proprio oggi da Duncan Niedeurauer, nuovo presidente del Venezia calcio sulla Gazzetta dello Sport che ha detto: «se un campionato non viene concluso, non devono esserci squadre retrocesse».

Niederauer pensa anche alle promozioni: «si potrebbero promuovere le prime tre, oppure le prime due e trovare una formula, avallata dalla Federazione, per decretare la terza, visto che l’ipotesi di un sorteggio non piace molto. Il punto focale è che se un campionato non viene finito, non devono esserci squadre retrocesse

In Serie A lo stesso concetto?

Una soluzione che sicuramente farà felici le squadre in zona retrocessione in Serie B, ma che allo stesso tempo porterà critiche. Perchè sarebbe giusto utilizzare un metro comune tra Serie A, Serie B e Serie C. Se, come dice il presidente del Venezia, non dovrebbero esserci retrocessioni dalla Serie B alla Serie C, perchè il campionato non è concluso, non si capisce perchè mai però lo stesso concetto non dovrebbe valere in Serie A dove due- tre squadre rischiano tuttora la retrocessione senza che il campionato si sia concluso. Se invece dovesse essere usato il blocco delle retrocessioni anche nella massima serie, si creerebbe un altro problema di non poco conto: la Serie A diverrebbe a 22 squadre e la Serie B a 24 squadre, decisamente troppe per un sistema che fino a qualche mese fa era al lavoro per snellire le squadre nelle prime due serie.