Scontri Lazio-Salernitana: botte e accoltellati. Aggiornamento

Scontri Lazio-Salernitana: botte e accoltellati. Aggiornamento

Scontri prima di Lazio- Salernitana. Alcuni tifosi accoltellati.

Lazio- Salernitana da paura. In tutti i sensi. Prima della gara si è parlato di record di tifosi ospiti (oltre 5 mila) con la Lazio che aveva deciso di aprire un altro spicchio di stadio per venire incontro alle richieste della Salernitana che avevano riempito il settore a loro dedicato, facendo registrare il sold out a poche ore dall’apertura della prevendita. Le forze dell’ordine avevano aumentato i controlli, e la Prefettura aveva organizzato una navetta dalla stazione allo stadio solo per i tifosi della Salernitana, ma purtroppo i controlli non hanno evitato la violenza che ha fatto regjstrare alcuni feriti. La gara, per la cronaca, è finita 3-0 per i padroni di casa.

Feriti alcuni tifosi della Salernitana

Alcuni salernitani sono stati accoltellati e picchiati prima del fischio d’inizio della partita. Si tratta di un gruppo di supporter provenienti dalla provincia a Sud, alcuni provenienti da Capaccio e Rutino. Secondo quanto riporta Salerno Today, avevano pranzato in un ristorante della capitale ma all’uscita sono stati accerchiati da tre auto. Poi sono spuntate armi da taglio: due ragazzi sono stati trasportati al Policlinico Gemelli.

Non solo cori e sfottò, dunque, ma anche botte e armi da taglio che sono spuntate prima della partita Lazio-Salernitana, in programma allo stadio Olimpico. Due tifosi salernitani sono stati aggrediti dai tifosi locali e sono adesso in osservazione al Policlico Gemelli. Ancora brutte scene in un calcio che purtroppo in certi casi continua ad essere violento e ad attrarre persone che con il gioco più bello del mondo centrano ben poco.

Aggiornamento ore 21.30

Dagli ultimi aggiornamenti, pare che ci siano state anche scaramucce su Lungotevere. Diverse auto di tifosi salernitani danneggiate, alcune con parabrezza sfondato. Alcune auto sarebbero state colpite anche da sassi mentre percorrevano la strada per lo stadio.