Autore: Annarita Faggioni

Serie tv e Fiction

Resident Evil: arriva la serie Tv Netflix

Resident Evil diventerà una serie Tv dopo il ciclo di film dedicato al famoso videogioco. Ecco tutti i dettagli sull’annuncio ufficiale

Resident Evil: mentre si attende il nuovo videogioco su Playstation 5, Netflix ha annunciato una serie Tv a tema. Ecco cosa si sa finora su questa nuova serie.

Resident Evil, la nuova serie: cosa si sa finora

Resident Evil: questo è il titolo della nuova serie original su Netflix. Nel nuovo progetto, c’è Andrew Dabb (ex Supernatural), ma anche una serie di produttori ben noti al pubblico delle serie Tv americane in chiave survival horror, come:

  • Martin Moszkowicz,
  • Robert Kulzer,
  • Oliver Berben.

In più, sta circolando una foto della prima pagina della sceneggiatura. L’immagine è stata pubblicata sul profilo ufficiale instagram di Netflix, quindi si tratta di un leak confermato.

La foto mette in evidenzia alcuni dettagli, come la frase: “Benvenuti a New Raccoon City", ovviamente in inglese. Netflix non ha risparmiato nemmeno sul regista. Infatti, si parla di Bronwen Hughes, che ha diretto anche The Walking Dead.

Purtroppo, però, la serie, già dai primi dettagli, potrebbe scontentare chi è appassionato della saga già dal primo videogioco. Infatti, si sperava in una serie più aderente al panorama videoludico, ma sembra che non sarà così.

Infatti, si sa già che ci saranno due universi temporali. Quindi, chi dovesse adorare i viaggi temporali, le proiezioni astrali e gli universi paralleli avrà questa soddisfazione. La prima riguarda le sorelle Jade e Billie Wesker. La seconda il mondo dopo 10 anni dall’arrivo della malattia.

Nello scenario dopo 10 anni, ci sono 6 miliardi di zombie (animali e umani) e solo 15 milioni di persone. Sembrano grandi numeri, ma sarebbe come a dire che il mondo è di zombie e c’è solo poco meno di un quarto dell’Italia in essere umano sano. In questa seconda linea temporale, c’è solo Jade, che ha ricordi confusi della sorella e del padre e che vaga tra i mostri.

Resident Evil: la trasposizione al cinema

La saga di Resident Evil si è arricchita nel tempo con i film. La serie di film si basa su Alice, interpretata da Milla Jovovich. Nei film, Alice rappresenta l’unica speranza della popolazione mondiale di salvarsi dal Virus T. Ecco tutti i nomi dei film e le loro relative trame per chi volesse recuperare.

  • Resident Evil (2002). A Racoon City, città inventata, la casa farmaceutica Umbrella Corporation ha un laboratorio segreto, chiamato l’Alveare. Le ricerche sono illegali e segrete. Tutto si basa sulla Regina Rossa, un supercomputer con Intelligenza Artificiale. Un uomo in tuta getta un liquido blu. L’IA decide di uccidere tutti per evitare contagi. Alice è svenuta e si ritrova nuda e senza ricordi. La casa farmaceutica la ritrova e le impone di distruggere la Regina Rossa. Si scopre che la sostanza era il Virus T e che tutti sono diventati zombie, anche gli animali.
  • Resident Evil Apocalypse (2004). La città si infetta attraverso le fogne e viene bombardata. Alice si salva e viene ricontattata da un certo dott. Issacs. Quando se ne va, il dottore lancia il programma Alice.
  • Resident Evil Extinction (2007). Sono passati 3 anni dal secondo film. Alice scopre un segnale radio, che è in realtà una trappola. Issacs ha creato dei cloni di lei per i suoi esperimenti. I capi di Umbrella si riuniscono a Tokyo.
  • Resident Evil Afterlife (2010). Passa un anno dal film precedente. Alice attacca la sede di Tokyo e si rifugia in Alaska. Ricevono un messaggio dalla nave Arcadia, che dice di essere un posto sicuro. In realtà, è una nave laboratorio di Umbrella. Alla fine, Alice conquista la nave e la trasforma in un posto sicuro.
  • Resident Evil Retribution (2012). Umbrella Corporation attacca la nave e Alice cade in acqua. Si ritrova in una Racoon City senza zombie, ma la pace dura poco. Alice si ritrova a Tokyo. Si scontra con diversi cloni e zombie in diverse zone della Terra, finché non raggiunge la Casa Bianca e le iniettano il siero da superumana di nuovo.
  • Resident Evil The Final Chapter (2016). Si scopre che il Virus T è stato creato da un padre che voleva salvare la figlia da una malattia degenerativa, che la invecchiava precocemente. Oggi, invece, la Casa Bianca è caduta in mano agli zombie e i pochi superstiti vivono nelle fogne di Racoon City. Alice scopre di essere il clone della figlia dell’uomo che ha creato il Virus T. Nel frattempo, Alice riesce a ritrovare Isaccs, a sconfiggerlo e a diffondere un antidoto al virus che riporterà tutti alla normalità.