Autore: Antonio

catanzaro

Reggina- Catanzaro: il Presidente Gallo può rischiare una squalifica?

Durante Reggina- Catanzaro ha fatto discutere l’esuberante reazione del Presidente Gallo.

È l’argomento del giorno. La reazione del Presidente Luca Gallo durante Reggina- Catanzaro ha creato una coda polemica molto forte dopo l’atteso derby calabrese.

« Laviti i pedi e va curchiti »: questa la frase incriminata e scritta sulla maglietta esposta dal presidente della Reggina, che già in occasione del match contro il Catania aveva fatto discutere per alcuni suoi commenti. Un’esultanza, che ha fatto impazzire i suoi tifosi presenti sugli spalti mostrando ancora una volta il proprio attaccamento al club: infatti, la maglietta è stata vista come una reazione vista come goliardica e scherzosa dai tifosi reggini, mentre invece ha fatto imbestialire i tifosi catanzaresi che chiedono la squalifica di Gallo.

Reggina- Catanzaro: durissimi i commenti sui social

I commenti sui social, il giorno dopo la gara, sono pesantissimi. I tifosi del Catanzaro, delusi, hanno attaccato Gallo. «Atteggiamento non degno di un presidente» scrive Luca, gli fa eco Maurizio: «una vergogna questa maglietta. Dovrebbe esserci un atteggiamento più rispettoso.» Ci va giù pesante Gregorio: «Che pagliaccio ..alvaro vitale sembra ...sto pagliaccio romano.». Invoca la squalifica Marco: «ridicolo, poco serio. L’articolo degli stadi dice che sono vietati gli insulti, quindi ha oltrepassato la linea. Serve squalificarlo.» La sensazione però è che Luca Gallo non rischi la squalifica.