Autore: Luigi Mercantile

Pallone d’Oro: Messi è il favorito per la vittoria

Secondo il Mundo Deportivo, Messi è il favorito per la vittoria del Pallone d’Oro.

Manca meno di una settimana alla premiazione del Pallone d’Oro, il trofeo che viene consegnato al miglior giocatore dell’anno. Il 2 Dicembre finalmente conosceremo il nome che avrà l’onore di portarsi a casa l’ambito premio. E in questo momento tutti stanno pensando a chi potrebbe essere il possibile vincitore.

Cristiano Ronaldo e Lionel Messi detengono il record di Palloni d’Oro vinti con 5 trofei e quest’anno, secondo il Mundo Deportivo, ad assicurarsi il premio sarò ancora una volta l’argentino del Barcellona.
La notizia lanciata dal quotidiano sportivo spagnolo al momento è solo un’indiscrezione, anche se bisogna dire che le votazioni si sono chiuse il 9 Novembre e quindi il futuro campione è già stato decretato.
Se Messi dovesse vincere, collezionerebbe il sesto Pallone d’Oro e diventerebbe, in solitaria, il calciatore che ne ha vinti di più nella storia, staccando il rivale di sempre portoghese.

I candidati alla vittoria finale del Pallone d’Oro 2019

France Football ha indicato 30 finalisti tra i quali verrà scelto il vincitore finale. Questa è la lista completa:

  • Sadio Mané (Liverpool / Senegal)
  • Sergio Agüero (Manchester City / Argentina)
  • Frenkie de Jong (Barcellona / Olanda)
  • Hugo Lloris (Tottenham / Francia)
  • Dusan Tadic (Ajax / Serbia)
  • Kylian Mbappé (PSG / Francia)
  • Trent Alexander-Arnold (Liverpool / Inghilterra)
  • Donny van de Beek (Ajax / Olanda)
  • Pierre-Emerick Aubameyang (Arsenal / Gabon)
  • Marc-André ter Stegen (Barcellona / Germania)
  • Cristiano Ronaldo (Juventus / Portogallo)
  • Alisson (Liverpool / Brasile)
  • Matthijs de Ligt (Juventus / Olanda)
  • Karim Benzema (Real Madrid / Francia)
  • Georginio Wijnaldum (Liverpool / Olanda)
  • Virgil van Dijk (Liverpool / Olanda)
  • Bernardo Silva (Manchester City / Brasile)
  • Heung-min Son (Tottenham / Corea del Sud)
  • Robert Lewandowski (Bayern Monaco / Polonia)
  • Roberto Firmino (Liverpool / Brasile)
  • Lionel Messi (Barcellona / Argentina)
  • Riyad Mahrez (Manchester City / Algeria)
  • Kevin De Bruyne (Manchester City / Belgio)
  • Kalidou Koulibaly (Napoli / Senegal)
  • Antoine Griezmann (Barcellona / Francia)
  • Mohamed Salah (Liverpool / Egitto)
  • Eden Hazard (Real Madrid / Belgio)
  • Marquinhos (PSG / Brasile)
  • Raheem Sterling (Manchester City / Inghilterra)
  • Joao Felix (Atletico Madrid / Portogallo)

Ma tra tutti questi nomi, se non dovesse vincerlo Lionel Messi, chi potrebbe alzare il trofeo? Escludiamo i giovanissimi Joao Felix e Matthijs De Light che a meno di clamorose sorprese, non rientreranno neanche sul podio.

Per comprendere chi potrebbe insidiare Messi, bisogna vedere quali squadre hanno vinto i trofei più importanti dell’anno scorso. La Champions League, nella scorsa stagione, è stata vinta dal Liverpool e tra i candidati della squadra inglese figurano Mohamed Salah, Roberto Firmino, Virgil Van Dijk, Alisson, Trent Alexander-Arnold e Sadio Mané.
Tutti questi nomi sono stati decisivi per la vittoria del più ambito trofeo europeo, ma i due nomi più caldi sono quelli di Salah e Van Dijk. E proprio quest’ultimo è da considerare il rivale numero uno di Messi perché l’anno scorso ha segnato un record incredibile: per 65 partite consecutive nessuna giocatore è stato capace di dribblarlo.

L’altro contendente è Cristiano Ronaldo perché il portoghese ha vinto il suo primo campionato con la Juventus e ha conquistato la National League con il Portogallo, battendo in finale proprio Van Dijk.