Autore: Antonio 2

«Non abbiamo soldi, non ci iscriviamo in Serie C». Imbarazzo in Lega Pro

Brutta situazione in Serie C.

Una situazione paradossale: in pochi giorni si è passati dal sogno della possibile promozione in Serie B al trracollo della possibile mancata iscrizione al prossimo campionato di Serie C. Nel mezzo, un’eliminazione che brucia tanto perchè la squadra non aveva demeritato.

Stiamo parlando del Potenza Calcio che rischia al momento di non iscriversi alla prossima Serie C. Imbarazzo nei vertici della Lega Pro che consideravano il Potenza una squadra senza grossi problemi finanziari: se rischiano i lucani, figuriamoci quanti altri club sono sul baratro del fallimento.

«Con la morte nel cuore, squadra consegnata alle istituzioni»

«Con la morte nel cuore», ha spiegato Salvatore Caiata, presidente del Potenza calcio (serie C, girone C) mentre si accingeva a consegnare simbolicamente la squadra nelle mani del presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi (centrodestra), e del sindaco Mario Guarente (Lega). Lo ha annunciato lo stesso Caiata, affiancato dai vicepresidenti Antonio Iovino e Maurizio Fontana, in una conferenza stampa allo stadio Viviani.

«Non ci sono più le risorse per andare avanti. Anche a causa dell’emergenza coronavirus, noi - ha spiegato Caiata - non siamo nelle condizioni economiche di partecipare al prossimo campionato di serie C. Avevamo chiesto risposte alla comunità e alle istituzioni, ad esempio per le strutture, ma non ne abbiamo ricevute. Noi consegniamo alle istituzioni una società senza debiti. Abbiamo raggiunto grandi risultati in questi anni, adesso la nostra unica colpa è non avere i soldi necessari ad andare avanti. » Un vero e proprio fulmine a ciel sereno per la Potenza sportiva. Il presidente Bardi ci ha tenuto comunque a ricordare che il Potenza Calcio avrà la possibilità di accedere al contributo regionale. Il presidente Bardi insieme agli assessori ha mostrato vicinanza alla dirigenza, ai tifosi e alla città ed ha invitato il presidente Caiata a esperire tutte le possibilità. È stato spiegato chiaramente che da parte della Regione, nelle forme e nei modi di legge, ci sarà tutto il sostegno possibile a quanti sono impegnati negli sport professionistici e portano in alto i colori della Basilicata.

Play off di Serie C: via alle semifinali

Il Potenza è stato eliminato, come detto, dalla competizione dei play off che ora proseguirà con le semifinali (si disputeranno entrambe in data 17 luglio). Il Bari, che ha pareggiato con la Ternana ma si è qualificato alle semifinali grazie al miglior piazzamento in classifica nella regular season, giocherà contro la Carrarese (che ha eliminato la Juventus Under 23) squadra che tanto bene ha fatto nei girone A, arrivando dietro soltanto ad un Monza che appariva imbattibile. L’altra semifinale invece si giocherà in terra emiliana, dove la Reggiana (che ha eliminato appunto il Potenza nei quarti di finale) affronterà il Novara (il quale a sua volta ha superato il Carpi ai quarti).