Autore: Alessandro Leonardi

Cast - Streaming - Serie tv e Fiction - Netflix

Netflix, «La regina degli scacchi» avrà un seguito? Ecco le ultime indiscrezioni

Netflix produrrà un’altra stagione de «La regina degli scacchi»? La parola ai produttori.

Netflix riesce a regalare sempre piccoli capolavori, piccole produzioni, che tra la montagna di film e serie tv in uscita, riescono ad avere un tratto distintivo che li differenzia profondamente dalla massa. Molti pensano che Netflix propugni soltanto serie tv e film di bassa categoria, ma in realtà non è assolutamente cosi (basta andare a vedere gli Oscar dello scorso anno per esserne certi), riuscendo nell’impresa di portare alle stelle produzioni di piccolo calibro. Questa volta tocca a La regina degli scacchi che sembra aver avuto tanto successo da avere conferma per una seconda stagione.

La serie tratta dal romanzo di Walter Trevis, vede come protagonista la giovane e affascinante Anya Taylor-Joy, un giovane volta già noto che avevamo avuto modo di conoscere nella strabiliante prova nel film The Witch di Robert Eggers e Split di M. Night Shyamalan. I fan sono rimasti incantati dalla bravura dell’attrice che interpreta magnificamente la storia di un’orfana che, intorno alla fine degli anni ’50, cerca di farsi strada nel mondo maschile grazie al suo talento con gli scacchi. La storia di Beth Harmon ha conquistato cosi tanto pubblico che adesso chiede a gran voce un’ulteriore stagione.

«La regina degli scacchi» è una una serie tv autoconclusiva, quindi non prevede il continuo della storia, infatti, questo potrebbe rendere difficile il proseguimento della serie. Il drama, essendo stato tratto da un romanzo, si esaurisce perfettamente nell’unica stagione andata in onda con i suoi 7 episodi, niente di più e niente di meno. Complicazioni a parte - ribadendo che potrebbe risultare «difficile» prendere nuovamente le redini del racconto -, ci sono tante miniserie che, tratti da romanzi, hanno continuato la loro storia pur essendo autoconclusiva in un’unica stagione.

Se avete visto la serie tv, sapete benissimo che la storia di Beth Harmon è stata perfettamente soddisfacente. La protagonista, una volta aver raggiunto i suoi obiettivi, dovrà affrontare un percorso individuale e capire cosa vuole veramente dalla vita. Ecco le parole finali del produttore esecutivo William Horberg:

L’ultima scena sembra una bella nota per concludere la storia. Forse possiamo semplicemente lasciare che il pubblico immagini cosa verrà dopo