Autore: Francesca Rogano

Juventus

5
Lug

Nedved e Buffon: La loro storia in bianconero dura da 18 anni

Era l’estate del 2001 quando Nedved e Buffon arrivarono insieme alla Juventus. Oggi, nel2019, il Vicepresidente fa firmare al portiere l’ultimo contratto della sua carriera.

Diciotto anni dopo Pavel Nedved e Gianluigi Buffon, anche se in ruoli completamente diversi (il primo è il Vicepresidente, il secondo è ancora in campo), sono ancora insieme per cercare di ampliare la bacheca dei trofei della Juventus.
Sono arrivati insieme nella lontanissima state del 2001 e, nessuno, all’epoca poteva anche solo lontanamente immaginare che sarebbero diventi i due pilastri della Vecchia Signora.

Nedved e Buffon: Il loro arrivo alla Juventus

Come abbiamo detto sopra sia Nedved che Buffon sono arrivati, in contemporanea, in bianconero nell’estate del 2001 nel corso di una campagna acquisti che aveva visto andar via Filippo Inzaghi e Zinadine Zidane.
All’epoca Nedved militava tra le file dalla Lazio che, cedendo il giocatore ai bianconeri, aveva incassato ben 75 miliardi delle vecchie lire, Buffon invece arrivò dal Parma, che diede alla Juve anche Lilian Thuram, per una cifra che all’incirca si aggirava intorno ai 100 miliardi di vecchie lire.

Una storia lunga 18 anni

Il percorso fatto da Pavel Nedved e Gigi Buffun è stato parallero ma li ha visti comunque combattere sempre per la Vecchia Signora sia dentro che fuori dal campo di gioco, infatti i due sono rimasti anche nella Stagione disputata in Serie B.
Con la maglia della Juventus i due campioni hanno conquistato anche due Scudetti nelle staggioni 2001/2002-2002/2003 e due Supercoppe Italiane, la prima nel 2001 e la seconda nel 2003.
Alla fine nel 2009 Nedved ha deciso di smettere con il calcio giocato e di appendere gli scarpini al chiodo, diventando poi nel 2015 il Vicepresidente della Juventus e questo destino toccherà anche a Buffon.

Si, perché il superportiere è tornato in bianconero dopo un anno passato a giocato in terra di Francia per chiudere la sua carriera a casa sua, alla Juventus, dove proprio l’ex compagno di squadra Nedved gli ha fatto firmare il suo ultimo contratto da calciatore che prevede uno stipendio di 1,5 milioni netti più bonus, niente fascia di capitano e il ruolo di secondo portiere.

L’obiettivo di Buffon per questa stagione è quello di superare il record di presenze in Serie A, infatti gli bastano solo 8 partire per superare l’attuale detentore Paolo Maldini che è a quota 647 presenza in Campionato, oltre ovviamente a raggiungere il sogno della Champions, che con la Juventus ha solo sfiorato arrivando per ben tre volte a disputate la finale.
Mentre l’anno prossimo, quando si ritirerà dal calcio giocato, Gianluigi Buffon raggiungerà Pavel Nedved in ufficio dove, esattamente come per l’ex compagno di squadra, lo aspetta un ruolo dirigenziale.