Autore: Luigi Mercantile

S.S.C. Napoli

17
Gen 2020

Napoli, Gattuso: «Mi piace come stiamo lavorando»

Alla vigilia del match contro la Fiorentina, Gattuso si è detto soddisfatto di come la squadra sta lavorando.

Domani si giocherà Napoli - Fiorentina, alle 20:45 al San Paolo, e Gennaro Gattuso ha parlato in conferenza stampa, analizzando il prossimo match degli azzurri e non solo.

La partita contro la Fiorentina

Gattuso è stato molto chiaro e ha dichiarato che lui e la squadra a questo giro si giocano tanto. In effetti, le ultime sconfitte casalinghe contro l’Inter e il Parma in casa hanno dimostrato che il Napoli anche tra le mura amiche soffre molto. E lo stesso Gattuso ha ricordato come la Fiorentina sia una squadra molto veloce e difficile da battere e per questo motivi i giocatori devono restare concentrati sul match e scordarsi della Lazio in Coppa e della Juve, prossima avversaria in campionato.

L’attacco sterile

Gattuso ha ammesso che al momento la squadra ha lavorato maggiormente sulla fase difensiva e sul centrocampo, ma adesso i giocatori possono esprimersi meglio anche in fase offensiva, ma deve essere la difesa ad aiutarli, tenendo gli avversari lontani. Secondo l’ex giocatore ed allenatore del Milan, la squadra deve essere brava a riempire l’area con le mezzali e gli esterni.

I nuovi acquisti: Demme e Lobotka

Il Napoli ha da poco ufficializzato gli acquisti di Demme e Lobotka e Gattuso ha spiegato come i due giocatori aiuteranno molto la squadra perché Demme può giocare con il centrocampo a due, o da vertice basso a tre, mentre Lobotka preferisce giocare come mezzala. Gattuso è sicuro del livello dei giocatori, ma ha specificato che entrambi avranno bisogno di un pò di tempo per entrare nei meccanismi della squadra e per comprendere il gioco dell’allenatore.

Insigne e Fabian Ruiz

Insigne e Fabian Ruiz sono due tra i giocatori più criticati del periodo negativo del Napoli. Insigne per la poca incisività e lo spagnolo perché commette troppi errori banali che spesso hanno creato problemi alla squadra. Gattuso li ha difesi entrambi, affermando che Insigne è il capitano della squadra e si prenderà le sue responsabilità e nelle ultime partite ha giocato bene, deve solo avere più continuità; mentre per Fabia Ruiz, Gattuso ha spiegato che da un giocatore come lui non puoi aspettarti che corri e recuperi tanti palloni, ma la tecnica è tutta dalle sue parti e iniziando molte azioni può capitare che sbagli.