Milan - Liverpool: formazioni e dove vederla

Alle ore 21 la squadra di Stefano Pioli si gioca la possibilità di accedere agli ottavi di finale di Champions League

Milan-Liverpool per i rossoneri può valere gli ottavi di finale. L’impresa di Madrid contro l’Atletico ha dato una chance alla squadra di Pioli che deve battere quella di Klopp e aspettare notizie positive da Oporto.

L’obiettivo è restare in Europa: il sogno è farlo accedendo al club delle migliori sedici del continente, l’alternativa è accontentarsi di una prosecuzione della stagione da candidata alla vittoria dell’Europa League. Il fischio d’inizio è previsto per le ore 21.

Liverpool già qualificato

In entrambi i casi per cogliere l’opportunità è necessario vincere contro il Liverpool. È il prezzo che il club rossonero deve pagare per aver ottenuto probabilmente meno di quanto meritato nelle precedenti cinque gare del girone di Champions League.

Non sarà facile, perché davanti c’è un avversario fortissimo. Il Milan affronterà una squadra che probabilmente non sarà al massimo per effetto di qualche esclusione, fatta da chi è già qualificato e vuole preservare i propri giocatori. Chi andrà in campo sarà comunque il tassello di quella che resta una corazzata, sapientemente allenata da Jurgen Klopp.

Assenza pesante per il Milan

Per Pioli, tra l’altro, si è aggiunta l’assenza di Leao. Un uomo che avrebbe dato grande brio e sprint alla fase offensiva rossonera. Al posto del portoghese giocherà Krunic. Il Milan proverà a puntare sull’intramontabile talento di Zlatan Ibrahimovic e sulla parabola di Messias.

Come passa il Milan?

Per capire come il Milan può accedere agli ottavi di Champions League bisogna partire da un presupposto: non c’è alternativa alla vittoria contro il Liverpool. Una volta considerata l’assoluta necessità di battere i Reds, bisognerà considerare il risultati che provengono dall’altro campo.

Se Porto-Atletico Madrid dovesse finire con il segno 1, anche una vittoria rossonera sarebbe vana. L’opzione numero 2 è rappresentata da un eventuale pareggio in Portogallo, in quel caso la squadra di Pioli, se vincente, sarebbe qualificata.

C’è poi una terza opzione. In caso di vittoria dei Colchoneros, sarà necessario guardare la differenza reti. Attualmente il Milan è a -2, l’Atletico Madrid a -3 e saranno variate in base a quelli che saranno i risultati finali.

Ipotesi Europa League, come ci va il Milan

Attenzione, però, all’opzione terzo posto. In quel caso si resta in Europa, seppur nella meno prestigiosa Europa League. In caso di vittoria il Milan ci va in qualsiasi caso. In caso di pareggio i rossoneri vanno nella seconda manifestazione continentale se l’Atletico non batte il Porto. C’è anche una terza opzione, quella in cui il Milan perde e lo fa conservando il vantaggio sulla differenza reti che ha sulla squadra di Simeone.

Milan-Liverpool, arbitro e probabili formazioni

Milan (4-2-3-1): Magnan; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Tonali, Kessie; Messias, Diaz, Krunic; Ibrahimovic. Panchina: Tatarusanu, Gabbia, Florenzi, Ballo-Touré, Bennacer, Bakayoko, Sealemaekers, Maldini. Allenatore: Pioli.

Liverpool (4-3-3): Alisson; Williams, GOmez, Van Dijk, Tsimkas; Oxlade-Chamberlaine, Henderson, Morton; Salah, Origi, Mané. A disposizione: Adrian, Matip, Konaté, Philips, Alexander-Arnold, Robertson, Dixon-Bonner, Beck, Balagizi, Bradley, Minamino. Allenatore: Klopp.

Milan-Liverpool, dove vederla

Il match sarà visibile in diretta su diverse piattaforme. Sarà, in particolare, tramessa da Sky Sport (sia sul canale Sky Sport Uno che Sky Sport 252), dagli abbonati a Now Tv e Infinity Mediaset. Copertura televisiva anche in chiaro con la messa in onda su Canale 5.