Autore: Antonio

Calcio - Serie A Tim - S.S. Lazio

19
Nov

Lecce penalizzato! Fiamme tra Rizzoli- Sticchi Damiani: «rigore in Lazio- Lecce andava ripetuto»

Durante l’incontro si è parlato abbondantemente del caso Lazio- Lecce

Durante l’incontro eccezionale che è avvenuto oggi tra mister, dirigenti e classe arbitrale, c’è stato un dibattito importante tra Rizzoli e Sticchi Damiani, Presidente del Lecce. Al centro della questione, il rigore contestatissimo annullato al Lecce. Rizzoli ammette: «non stiamo arbitrando bene, in Lazio-Lecce, il rigore del possibile 2-2 sbagliato da Babacar e corretto in rete da Lapadula andava ribattuto».

L’arbitro avrebbe dovuto accorgersi della contemporanea invasione dell’area di rigore dell’attaccante del Lecce e dei difensori biancocelesti. La risposta a giorni e giorni di polemiche è arrivata questa mattina, zittendo tutti coloro che difendevano la classe arbitrale, la quale si è palesemente sbagliata in questa occasione.

Botta e risposta tra Rizzoli e Sticchi Damiani

Il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani ha insistito: «C’è un contrasto regolamentare. Il regolamento prevede che in caso di invasione dei giocatori delle due squadre il rigore va ripetuto, senza vedere cosa succede dopo. Poi il regolamento prevede anche l’ipotesi in cui nell’area entra o un attaccante o un difendente. Il protocollo VAR che dovrebbe vedere chi si avvantaggia dell’azione si riferisce solo all’invasione dell’uno o dell’altro. Dobbiamo capirci.»

Nicola Rizzoli risponde facendo autocritica, circa gli errori che sarebbero arrivati senza il VAR. Una percentuale del circa 6%: “La statistica è alta, vuol dire che non stiamo arbitrando bene. Ma ci può stare, il regolamento è cambiato tanto.
Gli errori netti sono stati dieci.... e in Lazio- Lecce, c’è stato un errore arbitrale
"

Rizzoli prende in esame Lazio-Lecce e il gol di Lapadula annullato dopo il rigore di Babacar: “Il VAR capisce subito che Lapadula è dentro e alla fine comunica che è entrato prima all’arbitro. C’è un errore di base arbitrale e non siamo qui per nasconderci.. Dei calci di rigore che avete fatto (si rivolge a tutti i calciatori Capitani delle squadre presenti) sarebbero stati da ripetere il 99%. Preferiamo limitare i casi prendendo in esame solo i giocatori che diventano decisivi ed entrano in contatto con la palla. O rimaniamo così o puniamo tutti. "