La fuggitiva, anticipazioni 12 aprile: Arianna e Maurizio indagano sulla morte di Fabrizio

Secondo appuntamento con la fiction di Rai 1 con Vittoria Puccini nei panni di una donna in fuga dopo essere stata accusata della morte del marito

Lunedì 12 aprile alle 21:20 secondo appuntamento con La fuggitiva, la nuova fiction di Rai 1 con un alto tasso di adrenalina e azione. Girata tra Torino e Roma, la serie terrà con il fiato sospeso i telespettatori, che solo alla fine scopriranno la verità.

I primi due episodi, andati in onda il giorno di Pasquetta, hanno ottenuto un discreto riscontro in termini di ascolto con una media di 5.230.000 telespettatori, pari ad uno share del 21,4%.

Arianna accusata dell’omicidio di suo marito Fabrizio

Arianna, interpretata da Vittoria Puccini, all’età di dieci anni assiste all’omicidio dei suoi genitori, durante una rapina nella loro villa. Salvata dal giardiniere Karim, anche lui membro pentito della banda dei rapinatori, viene portata in Jugoslavia, proprio durante la guerra.

La ragazza, durante la sua permanenza a Sarajevo, imparerà le tecniche di difesa personale, prima di fare ritorno in Italia, dove viene adottata da Maurizio, socio e amico di suo padre e da sua moglie Marta.

Passano gli anni, la donna, messo da parte il suo triste passato, si sposa con Fabrizio Comani, assessore regionale all’urbanistica, con il quale ha un figlio Simone. La felicità di questa famiglia viene interrotta quando Arianna trova il marito in fin di vita nei pressi della piscina della loro casa.

La testimonianza di una donna, Sara Genovesi, che dichiara di essere l’amante di Fabrizio, mette nei guai Arianna, che viene accusata di omicidio. La donna, per paura di finire ingiustamente in carcere, e perdere l’affidamento del figlio, si dà alla fuga, con la complicità del padre adottivo e portando con sé Simone.

Inseguita dall’agente Michela Caprioli (interpretata da Pina Turco), Arianna decide di proseguire la fuga da sola e chiede ad una sua vecchia conoscenza, suor Donata, di riportare Simone dai nonni adottivi.

Arianna alla ricerca della verità

L’intenzione di Arianna è quella di scoprire chi è il vero assassino del marito. Per questo motivo rintraccia la donna che l’aveva accusata, che altro non è che una escort pagata per incastrarla. Anche Michela ha dei sospetti che Sara abbia mentito, dopo aver scoperto che tra la donna e Fabrizio non ci sono mai state telefonate nelle settimane precedenti l’omicidio.

Persino il giornalista Marcello Favini (interpretato da Eugenio Mastandrea) non crede che Arianna sia colpevole, anche perché è stato contattato da una persona che vorrebbe rivelare informazioni scottanti sull’omicidio.

Arianna si reca a casa di Marcello e gli chiede di aiutarla. I due vanno all’appuntamento con l’informatore, ma poco dopo il loro arrivo, l’uomo precipita dalla finestra del suo appartamento e muore sul colpo.

La fuggitiva: le anticipazioni di lunedì 12 aprile

Nella seconda serata della fiction La fuggitiva, andranno in onda altri due episodi, senza soluzione di continuità. Arianna, accusata ingiustamente dell’omicidio, scoprirà nuovi indizi per far luce sulla morte del marito.

La donna contatterà la sorella dell’informatore Bonzani, che apparentemente si è suicidato poco prima di incontrare Marcello e raccontargli alcune informazioni sull’omicidio di Fabrizio.

Si scoprirà che l’uomo ultimamente era molto nervoso ed era furioso con il suo ex datore di lavoro, l’ingegner Fusco. Sia Bonzani che Fusco erano presenti all’evento con cui Fabrizio aveva presentato il villaggio Futuro, prima di essere ucciso.

Arianna, con l’aiuto di Maurizio, si intrufolerà nell’azienda di Fusco per trovare nuovi elementi utili alle sue indagini. Nel frattempo, Michela prosegue la caccia alla fuggitiva, sollecitata dal commissario Berti, ma sospetta che Bonzani non si sia suicidato.