La Regina degli Scacchi: il 21c Museum Hotel di Lexington arreda le sue stanze come la serie tv Netflix

La Regina degli Scacchi: il 21c Museum Hotel di Lexington arreda le sue stanze come la serie tv Netflix

Il successo de «La Regina degli Scacchi» è stato davvero unico nel suo genere, così importante da ispirare le camere del 21c Museum Hotel.

La Regina degli Scacchi è una di quelle serie tv che non ti aspetti, e a dirlo non sono soltanto le visualizzazioni o le classifiche che la vedono sempre ai primi post e tra le più apprezzate del momento, ma oggettivamente si costituisce come una serie appassionante da ogni punto di vista.

La protagonista Anya Taylor-Joy ha sicuramente dato quell’enfasi più al personaggio che, sotto ogni caratteristica, ben si amalgama con la sceneggiatura di Scott Frank.

La Regina di Scacchi ha ammaliato tutti, ma non sono stati solo gli attori, sicuramente l’ambientazione ha giocato un ruolo fondamentale. Proprio per questo grande successo, il 21c Museum Hotel di Lexington ha progettato le sue stanze ispirandosi alla serie tv.

Il 21c Museum Hotel si trasforma a tema «La Regina di Scacchi»

La serie è stata in grado di portare nostalgia nei cuori degli spettatori, soprattutto grazie alla scenografia e all’epoca in cui è ambientata, cioè il decennio ’50 e ’60. La scenografia è l’espressione della moda di quel tempo: sontuosa, arredata con gusto sopraffino ed eccentrica.

Davvero, allora, Anya Tyalor-Joy è riuscita a spiccare il volo: lo sfondo della serie svolge un ruolo fondamentale ai fini della storia, e lo stesso hotel ci racconta gli spazi in cui quella storia ha avuto forma e narrazione.

Il 21c Museum Hotel di Lexington ha realizzato una delle stanze ispirandosi letteralmente a quelle viste ne La Regina di Scacchi. La camera è costituita da carta da parati, lenzuola e colori vivaci e tipici degli stessi anni in cui è ambientata la serie. La stanza è decorata con un particolare set d’antiquariato ispirato alla metà del ’900; infine, l’immancabile carrello bar e degli scacchi vintage.

La rivista Architectural Digest ha dichiarato che gli ospiti della camera avranno la possibilità di trovare dei libri rari, insieme ad una guida da viaggio con i luoghi più caratteristici da visitare e che sono stati sfondo della serie.

La serie ideata da Scott Frank e Allan Scott ha davvero coinvolto tutti, dal primo all’ultimo, proponendosi come uno delle più «efficaci» realtà seriali degli ultimi tempi. Molti fan attendono notizia sul sequel della serie, ma a quanto pare niente è stato confermato. Leggi anche: Netflix, «La regina degli scacchi» avrà un seguito? Ecco le ultime indiscrezioni