Autore: Annarita Faggioni

Serie tv e Fiction

Kingdom Come Deliverance diventerà una serie Tv live action

Kingdom Come Deliverance diventerà una serie Tv in live action. Ecco l’annuncio ufficiale e in cosa consisterà il progetto

Kingdom Come Deliverance diventerà una serie Tv con attori reali. Infatti, è arrivata la firma tra la Warhorse Studios e Netflix. Il progetto ha anche un precedente. Come sarà la nuova serie Tv e cosa si sa ora?

Kingdom Come Deliverance: cosa si sa ora

Kingdom Come Deliverance per il momento è solo un nome su un contratto. Infatti, ora che l’accordo c’è, Netflix e Warhorse stanno cercando sceneggiatori Tv in grado di trasformare la trama del videogioco in una serie Tv concreta.

C’era già stato un precedente con The Witcher. Allora, come per il titolo di oggi, l’ambientazione particolare e la trama adattabile hanno ispirato l’idea di creare una serie Tv. Infatti, si sta pensando di girare proprio nell’Europa dell’Est, dove tutto si svolge nel videogioco (che, però, è ambientato nel Medioevo).

In più, secondo chi ha firmato l’accordo, si può fare presa su un pubblico più ampio rispetto a quello classico delle serie Tv a carattere storico sfruttando alcuni valori comuni.

Kingdom Come Deliverance: il gioco

La serie Tv trarrebbe spunto dal videogioco di 2 anni fa, precisamente il 13 febbraio 2018. Infatti, il gioco di Warhorse è passato gratuitamente su Epic Games qualche mese fa. La colonna sonora, invece, è in sconto su Steam.

Il gioco è uscito su PlayStation 4, Xbox One e Microsoft Windows. Ambientato nel 1403 nel Regno di Boemia (Europa dell’Est), nel gioco si impersonano i panni di Henry di Skaliz, figlio di un fabbro.

Il ragazzo viene coinvolto nelle battaglie che susseguono tra i feudatari dopo la morte di Carlo IV e la successiva seduta al trono del figlio Venceslao. Il ragazzo è abitante del feudo di Sir Radzig Kobyla. Durante una battaglia nel suo villaggio, i suoi genitori muoiono.

Il prossimo attacco sarà nel villaggio vicino di Talmberg. Quindi, il ragazzo corre via per avvisare il feudatario della zona, Sir Divish, amico di Sir Radzig. Il gioco prosegue con missioni principali e secondarie.

Compito di Henry sarà trovare il proprio posto nel mondo medioevale. Il gioco è un action RPG senza particolari classi, ma con possibilità di personalizzazione attraverso 16 slot di vestiario.

Ancora non si sa come Netflix e Warhorse riusciranno a fare una serie Tv da un gioco umoristico e con una trama comunque non così complessa. Il gioco ha venduto due milioni di copie nel primo anno dall’uscita.

Poi, nel giro di due anni, le copie vendute sono state 3 milioni. Su Steam c’è stato il picco di quasi 96 mila utenti che giocavano in contemporanea al videogioco in questione.

Infine, i diversi bug e glitch del gioco, invece di allontanare i giocatori, aveva sortito l’ilarità generale, ottenendo l’effetto opposto.

Purtroppo, non si sa alto sulla serie, ma sicuramente Netflix non mancherà di far sapere eventuali novità sulla serie Tv ispirata al gioco.