House of the Dragon, la nuova serie spin-off de «Il Trono di Spade»: trama, anticipazioni e personaggi

House of the Dragon, la nuova serie spin-off de «Il Trono di Spade»: trama, anticipazioni e personaggi

Vecchi volti si rivedono; «House of the Dragon» è la nuova serie spin-off de «Il Trono di Spade». Ecco tutto quello che sappiamo fino ad ora.

Ormai è un anno che Il Trono di Spade si è concluso, sicuramente lasciando un’eredità discutibile e piena di controversi giudizi. Il finale de Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.R. Martin ha fatto male, così tanto che molti ancora non si sono ripresi.

Una chiusura di serie raffazzonata e piena di scelte talmente discutibili che, per forza di cose, ha ribaltato il lungimirante lavoro della HBO negli anni passati.

Ma la casa cinematografica non si ferma, non vuole che il ricordo del suo lavoro sia disprezzato o non considerato dal pubblico, quindi, «buona notizia» la HBO è al lavoro con un nuovo progetto sulle terre di Westeros.

La rinascita de «Il Trono di Spade»

Non è la prima volta che David Benioss e D.B. Weiss si affacciano al «Trono di Spade» come un prodotto differente dal serial: avevamo la notizia di un prequel con Naomi Watts ambientato migliaia di anni prima degli eventi citati nel libro di Martin, ma che poi è stato prontamente cancellato dopo la produzione del pilot.

Adesso, senza preoccuparsi dell’episodio pilota, arriva House of the Dragon, prequel ambientato 300 anni prima dei fatti raccontati nel Trono di Spade, e che narra la storia della casata dei Targaryen. Ecco alcune anticipazione sulla nuova «creatura» della HBO.

L’autore della nuova saga House of the Dragon è lo stesso George R.R. Martin, insieme al collega Colony Ryan J. Condal, e si baserà sul romanzo Fire & Blood, che narra gli eventi prima succeduti alla narrazione de «Le cronache di ghiaccio e di fuoco».

House of the Dragon ripercorrerà tutti gli eventi che alla fine portarono alla famiglia Targaryen a sedere sul Trono di Spade. Inoltre, sembra che la produzione di un altro romanzo che andrà a completare i fatti narrati di Fire & Blood, sia in fase di scrittura; probabilmente il prossimo libro arriverà a toccare gli eventi poco distanti dalla serie.

LEGGI ANCHE: Il Trono di Spade, Jason Momoa confessa il suo male: «Non riuscivo a trovare lavoro»

"Garanzie": regia e autori del nuovo House of the Dragon

Sicuramente con la presenza di George R.R. Martin e la consapevolezza di HBO degli «errori» in passato compiuti, House of the Dragon ha delle aspettative molto, ma molto alte. Questo può essere controproducente? Sicuramente l’avvio di un nuovo soggetto come House of the Dragon può rappresentare, in una sua piccola parte, un azzardo; perché piccola? Sarebbe come avere un panno negli occhi non considerare il fatto che Il Trono di Spade è una serie di successo, pur considerando che al minimo sbaglio tutto potrebbe improvvisamente crollare.

George R.R. Martin dichiara in seguito: «Mi aspetto di essere coinvolto in tutto e, chissà, se le cose vanno bene, potrei anche essere in grado di scrivere alcuni episodi, come ho fatto per le prime quattro stagioni di Game of Thrones»

La regia di House of the Dragon è stata affidata ancora una volta a Miguel Sapochnik, già vincitore di un Emmy Award grazie all’episodio La battaglia dei bastardi della sesta stagione della vecchia serie. L’universo de Il Trono di Spade è così ricco di storie, ha dichiarato il presidente della programmazione di HBO Casey Bloys in un comunicato. «Non vediamo l’orda di esplorare le origini di Casa Targaryen e la storia passata di Westeros con Miguel, Ryan e George». La prima stagione sarà composta da dieci episodi.

Trama, cast e nuovi personaggi

Entertainment Weekly dichiara che HBO si trova quasi al completamento dei casting per la scelta dei protagonisti, anche se non si sa nulla sul ruolo che avranno i corrispettivi personaggi. Secondo la storia narrata in Fire & Blood, con un arco temporale di ben 150 anni, vedremo l’ascesa di diversi leader che regneranno su Westeros come il ruolo del personaggio di Paddy Considine, ovvero re Viserys Targaryen.

Il re sarà scelto dai signori di Westeros per succedere al vecchio re, Jaehaerys Targaryen, al Gran Consiglio di Harrenhal. Un uomo gentile e rispettabile, Viserys desidera solo portare avanti l’eredità di suo nonno. Ma anche se si è buoni, facilmente ci si può far corrompere dal potere.

Entertainment Weekly, grazie a delle fonti molto vicine alla produzione della serie, ha dichiarato che nel prequel sarà fondamentale la storia intorno alla Dance of Dragons, ovvero la guerra civile che scoppiò tra i membri della casata dei Targaryen.

Accanto al re Viserys potremo contare sulla presenza di Rhaenyra Targaryen, erede di Viserys I e cresciuta per diventare la futura regina del regno; la regina Alicent Hightower, agguerrita e ambiziosa moglie di Viserys, nonché matrigna di Rhaenyra e Aegon II Targaryen, fratellastro più giovane di Rhaenyra che innescherà la guerra civile.

Location e data d’uscita

Lo spin-off prequel de Il Trono di Spade avrà una nuova location rispetto a quella della precedente serie. Rimane la produzione inglese, ma la serie verrà girata in Inghilterra, presso gli Studi Leavesden di Watford.

L’uscita di House of the Dragon è prevista per il 2022. L’autore George R.R. Martin, infatti, ha spiegato che prima di lavorare alla serie, dovrà ultimare la stesura dell’ultimo libro The Winds of Winter. Sebbene lo scrittore abbia rassicurato i fan dichiarando che la scrittura della serie procede «meravigliosamente» e che The Winds of Winter sarà pronto per la pubblicazione nel 2021.