Grey’s Anatomy 17: Sarah Drew svela la data del ritorno di April Kepner

Chi è l’ultima «guest star» della diciassettesima stagione di Grey’s Anatomy che ritornerà nella puntata del 6 maggio?

Grey’s Anatomy 17 ci ha regalato tante emozioni, ma soprattutto le sorprese più grandi sono stati alcuni ritorni inaspettati. Questa volta tocca a un’altra delle «guest star» tra quelle già viste in questa stagione: Sarah Drew ritornerà nel ruolo di April Kepner.

Grey’s Anatomy 17: l’ultimo ritorno «inaspettato» di questa stagione

Per i fan del personaggio di April si avvicina la data del suo ritorno in Grey’s Anatomy, dopo una lunga serie di attori che hanno partecipato alla diciassettesima stagione. Patrick Dempsey, Eri Dane, Chyler Leigh, hanno rivestito il loro vecchio ruolo nella mente di Meredith Grey, durante il coma causato dal Coronavirus.

Sarah Drew, secondo le ultime novità, non tornerà nell’immaginario della protagonista ma il suo personaggio si vedrà nel mondo reale della serie. Il personaggio di April Kepner è apparso per la prima volta nella sesta stagione, rimanendo fino alla quattordicesima ovvero per nove lunghi anni.

Il post su Twitter condiviso da Sarah Drew, che potete vedere in calce alla notizia, svela che April Kepner tonerà il 6 maggio, rivelando la prima immagine che la vede protagonista in una scena della puntata: a quanto si evince dalla foto, April passerà del tempo con il suo ex marito Jackson ovver il padre di sua figlia.

Grey’s Anatomy 18 si farà? La dichiarazione di Giacomo Giannotti

Nessuna novità riguardo la 18esima stagione di Grey’s Anatomy, ma Giacomo Giannotti, interprete del personaggio Andrew De Luca, ha detto la sua riguardo il possibile proseguimento dello show: «Mi chiedi se c’è ancora vita in uno spettacolo dopo forse sei o sette anni, ma per uno spettacolo che è al suo diciassettesimo anno, penso che a questo punto siamo passati oltre.»

Poi ha continuato dicendo: «Tutto dipende dai creativi. Dipende da Ellen, da Shonda Rhimes, Krista Vernoff, i creatori dello spettacolo e dalla rete se vogliono davvero continuare a farlo o se vogliono fare spazio per qualcosa di nuovo. Questo è ciò a cui veramente si riduce la questione».