Autore: Antonio 2

Serie C, festa finita: accusa di combine e promozione a rischio

Presunta combine. L’accusa è molto grave.

Una brutta storia quella proveniente da un campo di calcio del Sud Italia. L’accusa è, purtroppo, ancora una volta quella di tentata combine. Un’accurata ben conosciuta nel calcio italiano.

La squadra vede adesso traballare la sua promozione in serie C ottenuta dopo tanti sacrifici. Stiamo parlando del Bitonto. La partita sotto inchiesta è Picerno-Bitonto 3-2 del 5 maggio 2019: i tesserati si sarebbero divisi 25 mila euro. La gara finì con il risultato di 3-2. Questo dice l’accusa. Lo riporta il sito gianlucadimarzio.com.

Bitonto nel caos

La Procura federale ha disposto il rinvio a giudizio per il Bitonto e per i calciatori Patierno, Picci, Anaclerio, Vincenzo De Santis, Fiorentino e Montrone, nonché per i dirigenti Nicola De Santis, Francesco Rossiello, Paolo D’Aucelli e per il direttore generale lucano Vicenzo Mitro.