Euro 2020, show di Locatelli, sigillo di Immobile: 3 gol alla Svizzera e azzurri agli ottavi

Euro 2020, show di Locatelli, sigillo di Immobile: 3 gol alla Svizzera e azzurri agli ottavi

L’Italia vince anche contro gli elvetici ed è la prima squadra qualificata agli ottavi di finale

Tre reti alla Turchia e tre reti alla Svizzera. La nazionale azzurra, allenata da Roberto Mancini, fa sul serio e, con un turno di anticipo, è già qualificata agli ottavi di finale di Euro 2020.

Nella gara contro gli elvetici, allenati da Vladimir Petković, gli azzurri disputano una prova maiuscola dominando la gara dal primo all’ultimo minuto, dimostrando una compattezza del gruppo, che non si lascia scalfire neanche quando, nel giro di tre minuti, prima si vede annullare dal VAR il gol segnato da Giorgio Chiellini, e poco dopo perde per infortunio proprio il capitano, sostituito da Acerbi.

Manuel Locatelli sblocca la gara nel primo tempo

Nella quarta partita del gruppo A, la seconda per l’Italia, Mancini conferma per dieci undicesimi la squadra che ha vinto per 3-0 contro la Turchia all’esordio. Unica novità Di Lorenzo al posto di Florenzi, non in perfette condizioni fisiche.

Nei primi 45 minuti gli azzurri giocano con molta intensità e quasi costantemente in avanti, schiacciando la Svizzera nella propria metà campo. Ciro Immobile, dopo dieci minuti, non inquadra la porta con il suo colpo di testa, nonostante la posizione favorevole. Al 21’ azzurri in gol con Chiellini, dopo un contrasto aereo con due difensori svizzeri, ma i festeggiamenti vengono tacitati dal richiamo del VAR, che annulla la rete per un tocco di mano dello stesso difensore della Juventus, che uscirà al 25’ per un problema muscolare.

Gara che si sblocca al 26’ con una giocata sull’asse Berardi-Locatelli, concluso in rete da due passi dall’ex giocatore del Milan, ora in forza al Sassuolo. Nonostante il vantaggio, gli azzurri provano a chiudere la gara con Insigne e Spinazzola, imprecisi al momento di concludere.

La doppietta di Locatelli e il sigillo di Immobile: azzurri agli ottavi

Nella ripresa la musica non cambia, nonostante la Svizzera parta più aggressiva, ma sono ancora gli azzurri ad andare in gol nuovamente con Locatelli al 52’ con un sinistro dal limite. Sul 2-0 gli azzurri calano il ritmo ma non l’attenzione alla gara che continuano a controllare con un ottimo possesso palla.

Entrano Chiesa e Toloi per Insigne e Berardi, mentre resta in campo il terzo attaccante titolare Ciro Immobile, che inizia la ricerca del suo gol personale. Dopo due conclusioni fotocopie terminate al lato, il centravanti della Lazio trova un gran gol all’89’, poco dopo l’ingresso in campo anche di Pessina e Cristante.

La gara termina 3-0 con l’Italia che ottiene il 29esimo risultato utile consecutivo, ad una gara dal record assoluto della nazionale allenata da Vittorio Pozzo (1935-1939), e che si qualifica con un turno di anticipo agli ottavi di finale.

L’ultima partita della fase a gironi, in programma domenica 20 giugno alle ore 18 contro il Galles, definirà la posizione in classifica degli azzurri che in caso di vittoria o pareggio, vincerebbero il girone e andrebbero a giocare l’ottavo di finale a Londra sabato 26 giugno alle ore 21 contro la seconda del gruppo C. In caso di sconfitta con i gallesi, gli azzurri sarebbero secondi e affronterebbero, negli ottavi, la seconda del gruppo B, sempre sabato 26 giugno, ma alle ore 18 ad Amsterdam.