Autore: Antonio 2

Dramma Serie C, due altri club sul baratro: niente iscrizione

In Serie C altri due club sono pronti a non iscriversi.

Un altro dramma sportivo in Serie C, anzi due. Ci sono infatti due societá pronte ad alzare bandiera bianca a causa della crisi economica che attanaglia il calcio e, più in generale il nostro Paese dopo il Coronavirus. Questa notizia, guasta l’aria di festa per le due notizie relative a Potenza e Teramo che, dopo un primo momento di difficoltà con dichiarazioni dei rispettivi presidenti i quali parlavano di mancata iscrizione al prossimo campionato, hanno deciso di iscriversi alla prossima Serie C.

«A pochi giorni da improrogabili scadenze sportive, con infinito rammarico – dopo i tanti investimenti e sforzi profusi, nonostante la ferma volontà tesa a salvaguardare il patrimonio faticosamente costruito in questi anni, mi trovo costretto a valutare la fondata possibilità di non iscrivere la squadra al prossimo torneo di Lega Pro» aveva dichiarato il presidente del Teramo prima di cambiare idea e iscrivere gli abruzzesi al prossimo campionato di Serie C.

I due club che, come detto, non ce la faranno e nelle ultime ore hanno fatto intendere che non ci saranno nel prossimo campionato, sono la Sicula Leonzio e la Robur Siena . Sia il club sicilianl che quello toscano non sarà al via del prossimo campionato di. La scadenza per presentare le domande è fissata nella giornata di oggi con le due compagini che potrebbero così unirsi al Campodarsego, che dopo la promozione dalla Serie D ha rinunciato a giocare fra i professionisti.

Serie C: un posto libero per girone

Si creano così tre posti liberi per la prossima stagione, uno a girone. Infatti, se il Robur Siena è sempre stato iscritto nel girone A e la Sicula Leonzio nel girone C, allo stesso tempo il Campodarsego, squadra della piccola cittadina del padovano, per questioni geografiche, molto probabilmente avrebbe partecipato al campionato nel girone B di Serie C. Non sono previste altre defezioni, ma per avere l’ufficialità bisogna attendere stasera e capire se qualcun altro non riuscirà ad iscriversi alla Serie C.

Serie C: chi al posto dei club non iscritti?

I veneti del Campodarsego dal momento che hanno rinunciato da vincenti del campionato di Serie D, lasceranno il posto ai secondi classificati del proprio girone, ovvero il Legnago. I due club bianconeri, invece, senza la presentazione della domanda d’iscrizione (si attende ovviamente l’ufficialità della Lega) lasceranno spazio a due club riammessi, ovvero Giana Erminio e Ravenna (la Pianese è al terzo posto e prima delle escluse). I ripescaggi, invece, entreranno in gioco nell’eventualità che nei prossimi giorni, la FIGC escluderà altri club, reputando incomplete eventuali altre domande. Ulteriore distinzione riguarda il costo: per la riammissione le società non avranno spese mentre per i ripescaggi serviranno 300mila euro a fondo perduto. Insomma, una serie C tutta da costruire nella speranza che non ci siano altre sorprese negative nelle prossime ore e che tutti i club che ne hanno il diritto si possano iscrivere senza patemi.