Autore: Antonio 2

Calcio

Deferiti 2 club a campionato concluso: penalizzazioni in vista?

Deferiti due club in Serie C.

Mentre il calcio si prepara per la nuova stagione, arrivano due deferimenti per il campionato di Serie C che si è concluso ormai da mesi a causa della crisi epidemilogica che ha costretto la Serie C a non tornare più in campo (se non solo per le gare relative ai play off).

Due deferimenti per due club

Il deferimento è arrivato per entrambe squadre che giocavano in Serie C nello scorso campionato, ma nel prossimo soltanto una delle due giocherà ancora nella terza categoria di calcio professionistico italiano, mentre l’altra ripartirà dalla Serie D a seguito del fallimento del club. La prima deferita, che giocherà in Serie C come l’anno scorso, é il Catania, la seconda (pronta a ripartire dalla Serie D) è il Siena.

A seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., il Procuratore Federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare l’amministratore unico e legale rappresentante pro-tempore della società Calcio Catania (Serie C), Giovanni Luca Rosario Astorina, e la presidente del Consiglio di Amministrazione e legale rappresentante pro-tempore della società Robur Siena (Serie D), Anna Durio, per il mancato pagamento entro la data del 15 luglio 2020 degli emolumenti netti dovuti ai tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di marzo, aprile e maggio 2020 (nel caso del Catania anche per le mensilità di gennaio e febbraio 2020) e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento degli emolumenti sopra indicati. Le due società sono state deferite a titolo di responsabilità diretta e a titolo di responsabilità propria per il comportamento posto in essere dai rispettivi dirigenti.