Autore: Antonio 2

Serie A Tim

12
Mar

Covid-19, primo caso a Lecce: collegamento con Lecce- Atalanta?

Ieri una commerciante, titolare di una nota pizzeria leccese ha confermato, dopo le voci, che suo marito è risultato positivo al Coronavirus. In un post struggente (leggi qui) la signora ha spiegato il momento difficile che sta attraversando la sua famiglia, annunciando che anche lei stessa e la figlia hanno la febbre (ma non sanno se è dovuta al Virus).

Siccome questo è il primo caso nella città di Lecce e poichè la proprieraria ha spiegato nel post che i membri della sua famiglia non sono usciti da Lecce negli ultimi 2 mesi, ci si chiede come abbia potuto prendere il virus. Paolo Baldieri, ex gloria del Lecce calcio e attualmente proprietario di un bar al centro di Lecce, ha scritto un intervento sulla situazione, spiegando che probabilmente il primo contagio di Lecce è avvenuto nel weekend in cui si giocò Lecce- Atalanta. Ecco il post pubblicato su Facebook.

Questa foto è stata pubblicata poco fa sul gruppo facebook Luf Live e conferma la presenza dei tifosi bergamaschi nel locale. Ovviamente sono soltanto delle supposizioni e non ci sono certezze ma in queste ore i tifosi del Lecce sui social si stanno scatenando con le polemiche per quella trasferta che in tanti chiedevano di chiudere.

Lecce- Atalanta, ospiti sì o no? Iniziò la polemica

Nel weekend di Lecce- Atalanta, si discusse a lungo nel Salento sulla presenza o meno dei tifosi dell’Atalanta. Inizialmente si pensò a una chiusura della trasferta, poi fu aperta. Un caos che portò la Curva dell’Atalanta a rifiutare di fare la trasferta visti i continui cambi di direzione delle autorità. Ma, ciononostante, alcuni tifosi dell’Atalanta (circa 200) arrivarono comunque nel Salento e, come dice Baldieri, andarono a cenare proprio in quel locale il cui proprietario oggi risulta positivo al Coronavirus. Tutto collegato?