Autore: Martina Bianchi

Cosa si rischia a registrare una conversazione al telefono, online o dal vivo?

E’ lecito registrare una conversazione o si rischia di ledere la privacy altrui? Vediamo cosa dice la legge in proposito.

Possiamo dire subito che si, è lecito registrare qualunque tipo di conversazione, tuttavia ci sono alcune «regole» da seguire. Di per se, quindi, registrare la conversazione è lecito anche se l’altro non vuole o non sa che tu stai registrando: è lecito registrare una chiamata o una conversazione con amici al bar.

Registrare una conversazione

Ma tutto questo ha delle condizioni, infatti la persona registrata deve essere sicura che tu stia ascoltando. Non puoi registrare conversazioni di persone che non sanno che sei presente.

Quindi, quando diventa illegale registrare una conversazione?
E’ illegale registrare una conversazione quando la persona che viene registrata non è cosciente del fatto che tu stia sentendo.

Questi significa che non si può lasciare un dispositivo in una stanza in cui non ci si trova per registrare quello che viene detto in nostra assenza.

Infatti se registri una persona che ti sta diffamando, e quest’ultima non sa che stai registrando, potrà denunciarti per violazione della privacy, se invece è consapevole del fatto che tu sei presente, puoi registrare tranquillamente senza rischiare nulla.

Infatti anche se ti accuserà di «violazione della privacy» saranno parole a vuoto, visto che se è consapevole del fatto che stai sentendo, la registrazione serve solo a dimostrare quello che dice e/o quello che chi registra sa già, visto che ha ascoltato.

Questa situazione tuttavia, cambia nel caso in cui invece di registrare un audio, si registra anche un video riprendendo la persona che sta parlando, in quel caso la denuncia per violazione della privacy sarà del tutto fattibile.

Si può registrare una conversazione?

Per concludere, si può registrare una conversazione online o fare screen delle chat?
Assolutamente si, è lecito fare screen e registrare chiamate, per gli stessi motivi sopra descritti, finché l’altro è consapevole che stai ascoltando quello che dice (o leggendo quello che scrive) sarà possibile registrare l’audio o fare screen alla chat.

Non è detto che una volta ottenuta la registrazione possiamo farne quel che vogliamo.

Se si inviano questi file amici e conoscenti, ad esempio, si rischia di violare la privacy dell’altro: infatti queste cose, possono essere condivise solo in casi estremi, quindi o mostrati alle forze dell’ordine all’avvocato e nel caso anche in tribunale come prova. Attenzione, però, per poter utilizzare un file audio come prova è necessario che l’interlocutore sia stato avvisato dell’intenzione di registrare. Se l’interlocutore è all’oscuro della registrazione, la prova non è ammissibile( si potrebbe dire «sto registrando» a inizio registrazione, ad esempio, per comprovare che anche l’altra persona è messa al corrente delle nostre intenzioni).