Autore: Giada Fiordaliso

Apple - iPhone

3
Apr 2020

Come ripristinare l’iPhone: ecco la guida completa

Come ripristinare l’iPhone: ecco la guida completa

Come ripristinare l’iPhone? Quando questo dispositivo inizia a non funzionare più oppure si blocca in continuazione, può essere utile provvedere ad un reset totale. Ciò significa che sarà necessario cancellare tutti i dati presenti all’interno dell’iPhone, ma prima sarà ovviamente consentito poter realizzare un backup. È possibile ottenere il ripristino sia direttamente dal telefono, sia utilizzando iTunes.

Il ripristino con iTunes

Il programma iTunes non viene utilizzato solo per poter scaricare le proprie canzoni preferite, ma anche per poter resettare il proprio iPhone. Se quindi non si possiede sul proprio PC il programma in questione, lo si dovrà prima scaricare. Successivamente sarà necessario collegare con apposito cavetto il telefono al computer, e aprire iTunes. L’importante è disattivare dal proprio iPhone la funzione “Trova iPhone”, anche perché questa, se rimanesse attiva, potrebbe compromettere la corretta riuscita dell’operazione.

Una volta collegati PC e cellulare, basterà cercare la funzione “Ripristino” presente nella colonna di destra di iTunes, e cliccarvi. Prima di cliccare su “Conferma” sarà opportuno svolgere un backup del cellulare, con tutti i dati in esso presenti, compresi tutti gli acquisiti effettuati su app, chat, file, immagini, tutto. Questo può essere utile perché almeno non si perderanno tutti i dati presenti nel proprio iPhone.

LEGGI ANCHE: Il telefono non si accende più: ecco le soluzioni

Il ripristino dal dispositivo: come fare

Oltre alla soluzione appena citata, può essere molto utile poter avviare il ripristino direttamente dal proprio dispositivo. In tal caso, potrebbe variare giusto la schermata oppure la dicitura di alcune opzioni, a seconda del tipo di modello di iPhone che si possiede.

Nonostante questo, i passi da seguire sono sempre gli stessi. Basterà infatti andare a cliccare direttamente su “Impostazioni” e da lì sulla voce “Ripristino”. I sottolinea che l’operazione in questione potrebbe richiedere qualche minuto, al termine della quale il proprio cellulare sarà totalmente privo di ogni dato.

Altri dettagli importantissimi

Nel caso degli iPhone è anche possibile provvedere al ripristino solo di alcune funzioni. Per fare un esempio, si possono ripristinare anche solo la sezione delle impostazioni, oppure solo il layout della Home oppure solo le impostazioni di rete, o ancora solo il dizionario della tastiera.

Tra i vari tipi di ripristino, c’è anche quello sulla posizione o quello sulla privacy. Insomma, si può anche scegliere cosa ripristinare, senza dover optare sempre e solo su un reset totale. Certamente, anche se si scegliesse solo una categoria su cui fare l’azzeramento, quella perderebbe in ogni caso i dati memorizzati al suo interno.

A cosa serve esattamente il ripristino

Come accennato, il ripristino può essere effettuato nel caso ci siano gravi malfunzionamenti del proprio telefonino. In questo caso significa che il dispositivo si blocca in continuazione, ma non solo. Oltre a questo potrebbe avere dei gravi bug, in modo da bloccare anche lo scorrimento del touch oppure anche il funzionamento delle più importanti azioni. Tra queste potrebbero addirittura bloccarsi le telefonate, oppure la linea potrebbe cadere all’improvviso.

Quando compaiono questi problemi sarebbe prima opportuno cercare di aggiornare tutte le app che lo richiedono. Spesso infatti, problemi simili si presentano quando le app non vengono aggiornate. Se questa soluzione però non dovesse essere efficacie, allora si potrebbe provare a liberare memoria.

Nel caso neanche questo possa liberare il telefono dai malfunzionamenti, allora è il caso di ricorrere al ripristino. Si tratta di un’operazione che è meglio fare raramente, non solo perché poi tutti i dati nel telefono andranno persi, ma anche perché implica proprio il fatto di riportare il telefono alle condizioni di fabbrica. In questo modo, il proprio telefono tornerà nello steso stata che presentava nel momento in cui è stato acquistato.

Si tratta comunque di un’azione necessaria, anche nel caso il telefonino abbia numerosi virus al suo interno. Senza dubbio, con il ripristino si risolverà tutto.