Autore: Paola Verga

App

7
Nov

Come migliorare lo studio: tutti consigli utili

Dalle applicazioni ai metodi di studio che possono semplificare la quotidianità degli studenti.

Durante la preparazione per un esame può sembrare complicato studiare, perché lo studente potrebbe essere distratto da varie fonti ( come i social network). Per aiutare uno studente a migliorare lo studio, è possibile utilizzare delle applicazioni o dei semplici concetti.

Su Google Play Store o sull’App Store di Apple, possiamo trovare diverse applicazioni che consentono allo studente di migliorare lo studio e di concentrarsi sull’argomento da trattare. Le migliori applicazioni che consentono di migliorare nell’apprendimento, da scaricare sul proprio smartphone o sul proprio tablet, sono:

Productivity Challenge Timer

Per rimanere concentrati sullo studio, è possibile scaricare l’applicazione Productivity Challenge Timer, disponibile sia per i dispositivi Android che IOS. Questa app consiste in una interfaccia grafica in lingua inglese, aiuta a controllare il lavoro che viene eseguito e per perfezionare il metodo di studio.

ElerNote

Una delle applicazioni più conosciute nell’ambito dello studio, è ElerNote. Questa applicazione permette agli studenti di personalizzare gli appunti scritti a mano su un foglio o su un quaderno, inserendo negli appunti delle cose da fare, delle foto, delle immagini, dei siti internet, delle registrazioni audio. L’applicazione consente, inoltre di L’amica geniale 2: Anticipazioni, data d’uscita e streaming che la utilizzano.

SimpleMid Prot

Scaricabile sia sui dispositivi iOS che Android, c’è l’app SimpleMid Prot. Questa app permette ai suoi utenti di fare ordine nelle idee da studiare, facendo degli schemi, semplici da decifrare è da imparare a memoria.
Inoltre questa applicazione sincronizzare gli schemi, sulle piattaforme Windows che Mac.

Things 3

Questa applicazione disponibile solo sui dispositivi iOS, consente di ordinare i propri appunti e le proprie attività, anche fuori dall’ambito di studio.

Concetti per migliorare lo studio

In previsione di un esame, può sembrare complicato imparare a memoria dei punti importanti sull’argomento da trattare, in particolare se si è in mancanza di una motivazione. Innanzitutto, come primo passaggio, per studiare al meglio, occorre essere riposati, evitando di passare delle notti insonni.

Cercare un luogo dove poter studiare, che sia silenzioso e tranquillo e che sia privo di distrazioni,come ad esempio la biblioteca. Evitare di studiare, tutti gli argomenti, per un esame, in poco tempo, occorrerà invece, pianificare lo studio, facendo una tabella dettagliata in ogni particolare, che abbia degli obbiettivi da seguire ogni giorno.

Una tecnica da adottare per studiare al meglio, prevede l’introduzione del metodo : «Tecnica del pomodoro». Questa tecnica, nata da un’idea di Francesco Cirillo, intorno agli anni 80, prevede un metodo di apprendimento che suddivide dei paragrafi di studio, della durata di 25 minuti, con delle pause di cinque minuti. Il nome di questa tecnica, deriva dalla forma del timer da cucina usato dall’inventore. Per concludere, per poter studiare al meglio è possibile creare degli schemi che riportano delle parole importanti, che vengono trattate in ogni capitolo.