Autore: Luigi Mercantile

Inter - Calciomercato

9
Gen

Calciomercato: l’Inter tratta con Young

Il club nerazzurro vuole l’esterno del Manchester United.

La Juventus ha ufficializzato l’acquisto di Dejan Kulusevski e potrebbe provare ad acquistare anche Thiago Alcantara, il centrocampista ex Barcellona che ora gioca in germania, al Bayern Monaco. E anche per questo motivo, l’Inter, che quest’anno è la principale contendente dei bianconeri per lo scudetto, non può stare a guardare e sembra che proverà ad acquistare Ashley Young, l’esterno del Manchester United.

Secondo l’indiscrezione riportata da Gianluca Di Marzio, il giocatore avrebbe già accettato il trasferimento all’Inter che ora dovrà trattare con i Red Devils. Young quest’anno ha collezionato 18 presenze, condite da 1 gol e 1 assist. Il calciatore è in scadenza nel 2020 e per questo che l’Inter sta provando fortemente a prenderlo, offrendo all’ex Aston Villa un contratto di un anno e mezzo fino a giugno del 2021.

Ora dipende tutto dal Manchester United, il club inglese dovrà accettare il trasferimento del calciatore, ma al momento non si conosce la cifra che lo United vorrebbe per lasciar partire il giocatore. Ma tenendo conto che il calciatore è in scadenza, il Manchester potrebbe anche decidere di liberare l’esterno gratis.

L’Inter ha davvero bisogno di Young?

La trattativa potrebbe andare a buon fine per diversi motivi, ma l’Inter ha davvero bisogno di Ashley Young? L’inglese ha giocato le sue migliori stagioni in Premier quando era ancora un calciatore dell’Aston Villa. Nella stagione stagione 2008-2009 segnò 8 gol in 36 presenze in campionato, in quella successiva ne totalizzò 5 in 37 gare e nella sua ultima stagione al Villa siglò 7 reti in 34 match.

Young all’Aston Villa era utilizzato come ala sinistra perché era solito rientrare sul destro per calciare in porta e segnare. Lo United lo acquistò con la speranza di migliorare il proprio reparto offensivo, ma Young non si è mai espresso agli stessi livelli dell’Aston Villa. Negli ultimi anni il calciatore ha ricoperto il ruolo di ala con sempre meno frequenza e spesso è stato utilizzato come terzino. Inoltre bisogna ricordare che il calciatore è un classe ’85 e quindi di certo questo non sarebbe un acquisto per il futuro.

Ma in tutta questa storia c’è anche qualcosa di positivo perché grazie alle gare giocate da terzino, Young è migliorato in fase difensiva e l’Inter è solita giocare con il 3-5-2 e nello schema di Conte l’inglese potrebbe ricoprire il ruolo di esterno di centrocampo.