Autore: Antonio

Serie A Tim - Serie B - Calcio - Calciomercato

20
Gen 2020

Calciomercato: i 10 affari attesi per questa settimana

Le trattative di Serie A, Serie B e Serie C che si dovrebbero chiudere a momenti e le percentuali di accordo.

In questa seconda parte di gennaio, il calciomercato inizia ad essere sempre più interessante. Sicuramente, come accade ogni anno, negli ultimi 10 giorni, il calciomercato diventa più interessante e iniziano a definirsi alcune trattative che magari sono in sospeso da tempo. Accade anche che alcune trattative si risolvano in poche ore, le cosiddette trattative- lampo, ma va detto che in questo caso sono molte meno.

In questa penultima settimana di calciomercato, si attendono alcuni affari che sono avviati e vicini alla chiusura ormai da tempo e per la chiusura dei quali si attende l’ufficialità (ovviamente, finchè non c’è questa non si può parlare di affare fatto, ma solo di trattative in corso). Di seguito abbiamo elencato alcuni degli affari di calciomercato più attesi di questa settimana.

Gli affari di calciomercato tra Serie A, Serie B e Serie C

  1. Acquah al Lecce: è praticamente fatta, l’affare si può definire (quasi) concluso. Manca davvero poco: cioè la firma del giocatore che Liverani ha voluto insistentemente. Acquah avrebbe già prenotato un volo per il Salento in queste ore dovrebbe arrivare. Si fa al 95%.
  2. Provedel alla Juve Stabia: anche in questo caso, manca soltanto la firma. Le parti sono d’accordo e il portiere che finora ha collezionato una sola presenza in questa stagione nella gara di Coppa Italia contro la Cremonese, il futuro si tingerà di gialloblù. Si fa al 95%
  3. Izzillo all’Avellino: il club irpino ha messo le mani su Nicolas Izzillo, centrocampista in uscita dal Pisa. Domani il calciatore doverbbe arrivare in città e firmare il contratto con il suo nuovo club. Restano da limare gli ultimi dettagli. Si fa al 90%
  4. Carlini al Catanzaro: dopo la cessione di Maita al Bari, i calabresi sono vicini alla chiusura dell’affare per il forte centrocampista Massimiliano Carlini che arriverà dalla Juve Stabia. Non è ancora fatta, ma la percentuale che la trattativa si concluda è molto alta. Si fa all’85%
  5. Pettinari al Crotone: i calabresi hanno accelerato e vorrebbero chiudere al più presto per l’attaccante del Trapani ma ancora di proprietà del Lecce. In settimana si potrebbe chiudere. Dubbi sulla modalità di acquisto: prestito con diritto di riscatto o titolo definitivo? Si fa all’80%
  6. Saponara al Lecce: la trattativa si chiuderà quasi certamente in questi giorni. Il giocatore è entusiasta di intraprendere questa nuova avventura, mentre la Fiorentina ha inizialmente opposto resistenza ma adesso potrebbe convincersi ad accettare. Decisivo, ancora una volta, l’intervento del Presidente Saverio Sticchi Damiani. Tra oggi e domani si attende il sì definitivo. Si fa all’80%
  7. Albadoro al Lecco: la società lombarda sta mettendo in atto una vera e propria rivoluzione dell’organico in questa sessione di mercato e ad esserne coinvolto potrebbe essere anche il classe ’89. Diego Albadoro, attaccante autore di due reti e un assist nelle sedici presenze finora ottenute con la maglia dell’Avellino, potrebbe approdare a breve al Lecco, anche in questo caso può essere una settimana decisiva. Si fa al 70%
  8. Ardemagni al Vicenza: l’offerta è di quelle allettanti. Soprattutto per un ultra trentenne che si vede offerto un contratto quadriennale, cosa rara in questo calcio. Inoltre, il progetto a Vicenza è senza dubbio ambizioso ed il club punta alla pronta risalita in Serie B. L’affare è avviato, ma assolutamente lontano dalla chiusura, in settimana arriverà la svolta? Si fa al 60%
  9. Negro al Pisa: i toscani si sono fatti avanti per il difensore Negro del Monza che quest’anno è stato chiuso e ha collezionato solo 1 presenza. La trattativa è appena iniziata, ma la sensazione è che si possa chiudere nell’interesse di tutti, visto che il Monza cerca da tempo di cedere Negro. Si fa al 60%
  10. Cisco al Novara: la trattativa è ben avviata e il calciatore avrebbe già dato il suo assenso, ma c’è stata una frenata che potrebbe compromettere la trattativa. Pare infatti che ci siano da risolvere alcuni dettagli tra il Sassuolo, proprietario del cartellino, e il Pescara, dove Cisco ha giocato nella prima metà di stagione. Si attende per poter concludere. Si fa al 55%