Autore: Antonio 2

Serie B

Calcio, gli americani in città? Una tifoseria intera spera, il Patron smentisce

Il patron ha tuonato: «notizie fantasiose, sono balle».

I tifosi sperano, il patron vuole cedere, le trattative saltate negli anni non si contano più e nel frattempo la tifoseria continua a chiedere a gran voce allo stesso patron di passare la mano.

Con la Serie C ad un passo, la programmazione diventa più complessa, ma l’obiettivo non cambia: cedere il club. Stiamo parlando del Livorno che nei giorni scorsi ha praticamente visto naufragare una trattativa con l’imprenditore Yousif che era arrivata ad un passo dalla conclusione. Negli anni scorsi, forse mai nessuno era arrivato così vicino all’acquisto del Livorno calcio.

L’imprenditore libanese però ha avuto seri problemi con le forze di polizia olandesi che lo hanno accusato di riciclaggio. «Le indagini sono iniziate a inizio del 2019, quando la polizia ha ricevuto informazioni su una compagnia di autonoleggio ad Alblasserdam (Share’nGo, ndr) che faceva attività di car sharing con macchine elettriche le quali tuttavia, apparentemente, non risultavano mai guidate. In aggiunta - sempre secondo l’accusa - le attività commerciali dell’azienda non erano del tutto chiare. Dopo un’indagine da parte dell’Integral Packing Team ConfisQ, è emerso infatti che l’origine del finanziamento della società era nascosto, ovvero c’erano attività inspiegabili e transazioni sospette che sollevavano dubbi sul finanziamento stesso» riporta il comunicato. Dopo che la trattativa è saltata, la stampa livornese ha riportato una notizia riguardante l’arrivo di una cordata americana nella città toscana, interessata a prelevare il Livorno calcio. Notizia smentita da Spinelli, attuale patron del Livorno.

Americani in città? Spinelli smentisce categoricamente

Gli americani presunti che si sarebbero «affacciati» in città per un primo timido contatto con l’attuale proprietà, secondo livornolive, sarebbero gli stessi che hanno provato in passato ad acquistare sia la Sampdoria di Ferrero che il Palermo. Con questi ultimi, la trattativà saltò proprio sul gong: alla fine i siciliani scelsero il concorrente fondo Arkus per ragioni di clausole. La società americana (eventualmente) interessata è la York Capital. Lo stesso sito riporta anche un certo interesse di Massimiliano Allegri che avrebbe fatto da tramite per la trattativa.

«Non c’è nessuna trattativa in corso, è ora di finirla con le balle». Ha tuonato Aldo Spinelli, intervenuto a Telecentro 2 durante la trasmissione «Senza Sconti», andata in onda nella serata di venerdì 5 giugno. Spinelli ha voluto spegnere subito i rumors degli americani, senza citarli direttamente: «Sono tutte ca***te, non c’è niente di vero: siamo stanchi di quello che scrivono certi giornalini».

Spinelli poi continua: «alcuni a Livorno, pur di scrivere si inventano balle. Se la stampa continuerà a riportare baggianate, noi non parleremo più con nessuno: è inutile che vengano inventati fantasmi che non esistono. Abbiamo perso tre mesi dietro ad un signore (Majd Yousif) che ci ha preso per il culo a tutti. Avete scritto per tre mesi in prima pagina di questo signore, ma vi ha presi solamente in giro, così come ha fatto con noi e i nostri legali. »