Bonus Tv 2022, decoder gratis per i pensionati: ecco come averlo

Il governo Draghi ha stanziato 68 milioni di euro per consegnare decoder gratis. Vediamo a chi spetta

Con il bonus tv rinnovato anche nel 2022 in manovra il Governo Draghi ha stanziato anche 68 milioni di euro per rinnovare il fondo nato per supportare gli italiani nel passaggio alle nuove modalità di diffusione del segnale televisivo, che entreranno in vigore definitivamente a gennaio 2023, quando i canali saranno visibili solo da chi possiede una tv di ultima generazione o un decoder.

Parte di questa cifra sarà usata per consegnare gratuitamente ai pensionati che rispettano alcuni requisiti un decoder gratuito per poter continuare a vedere i programmi Tv sul proprio vecchio televisore, anche dopo il passaggio al nuovo digitale terrestre, che ha cambiato frequenze e requisiti dei televisori.

Poste Italiane incaricato alla consegna dei decoder

L’ente incaricato alla spedizione e consegna sarà Poste Italiane che metterà a disposizione la sua imponente rete logistica nazionale composta da 13mila uffici postali e oltre 30mila portalettere.

Come previsto dal maxi emendamento presentato la scorsa settimana in Senato dal Governo, il decoder da consegnare dovrà essere di importo non superiore ai 30 euro e sarà consegnato a tutti i pensionati che rispettano i seguenti requisiti:

  1. età superiore ai 70 anni;
  2. titolari di una pensione fino a 20mila euro annui.

Come fare per ricevere il decoder

I cittadini aventi diritto riceveranno una lettera da Poste Italiane che li informerà dell’agevolazione. Potranno così richiedere e ricevere direttamente a domicilio un decoder senza necessità di andare ad acquistarlo.

Chi vorrà sfruttare questa opportunità potrà concordare con Poste un appuntamento telefonico o tramite l’ufficio postale o tramite una piattaforma dedicata, per fissare un giorno nel quale il portalettere consegnerà il decoder a casa.

E’ comprensibile che molti pensionati magari soli avranno poi il problema dell’installazione che, seppur semplice, per una persona avanti con l’età può rivelarsi complicato.

Ebbene Poste Italiane garantirà assistenza telefonica a tutti gli aventi diritto al decoder per guidarli passo passo nel montaggio del nuovo apparecchio.

Bonus Tv: sconto di 100 euro con la rottamazione di un vecchio apparecchio

Per tutti gli altri ilBonus tv è stato rinnovato anche per il 2022 con le medesime condizioni. Per poter usufruire del bonus, che avrà un valore fino a 100 euro, dovrà essere rottamata la vecchia televisione.

Nel caso in cui vi siano nuclei familiari con Isee fino a 20mila euro verranno aggiunti altri 30 euro del cosiddetto bonus tv-decoder. Il bonus verrà dato sotto forma di uno sconto praticato direttamente dal venditore sul prezzo del televisore acquistato.