Autore: Melina Forte

Italia - Legge

29
Ott

Seggiolino anti abbandono: legge, obbligo, costi e incentivi

Il 6 marzo 2020 scatta l’obbligo dei dispositivi anti abbandono, vediamo nel dettaglio la legge, l’obbligo, i costi e gli incentivi per un seggiolino anti abbandono.

Il 6 marzo 2020 scatta l’obbligo del seggiolino anti abbandono per i bambini fino a quattro anni. Infatti, il 7 novembre entra in vigore il decreto firmato dal ministro Paola De Micheli che prevede 120 giorni di tempo per mettersi in regola. Ma vediamo di seguito la legge, l’obbligo, i costi e gli incentivi per il seggiolino con dispositivo anti abbandono.

Seggiolino anti abbandono: la legge e l’obbligo

Il decreto del Ministero dei Trasporti dell’articolo 172 del nuovo Codice della strada, pubblicato il 23 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale, afferma che per dispositivo anti abbandono si intende un dispositivo di allarme, la cui funzione è prevenire l’abbandono a bordo dei veicoli dei bambini di età inferiore ai quattro anni e che si attiva quando il conducente si allontana. Il dispositivo può essere integrato al seggiolino oppure all’auto, ma può essere anche un oggetto indipendente sia dal seggiolino che dal veicolo.

Inoltre, il 6 marzo prossimo scatta l’obbligo di dispositivi anti abbandono a bordo delle auto con bambini, ma la legge concede 120 giorni di tempo alle aziende per produrre dispositivi conformi e alle famiglie per comprarli.
Dopo il 6 marzo, le sanzioni per chi non rispetta l’obbligo del seggiolino anti abbandono saranno:

  • una multa che va da da 81 euro a 326 euro
  • la decurtazione di 5 punti dalla patente.

Nel lasso di tempo dei 120 giorni, dicevamo, le aziende produttrici saranno chiamate ad adeguare i loro prodotti alle seguenti caratteristiche per dispositivi anti abbandono previste nel dm:

  • attivazione automatica ogni volta che il bambino viene messo sul seggiolino
  • segnale di conferma dell’avvenuta attivazione
  • allarme che preveda segnali visivi e acustici oppure visivi e aptici (come le vibrazioni) percepibili all’interno o all’esterno del veicolo
  • conformità alle norme Ue sulla sicurezza dei prodotti e marcatura CE
  • funzionamento attraverso un sistema elettronico e sensori
  • compatibilità con gli attacchi delle cinture e del seggiolino e con eventuali altre parti del veicolo
  • segnale di batteria scarica, se alimentato a batteria
  • invio automatico di messaggi o di chiamate ad almeno tre diversi numeri di telefono.

Seggiolino anti abbandono: i costi e gli incentivi

I costi dei seggiolini anti abbandono attualmente in commercio vanno da 40 a 70 euro. Tuttavia, la legge di Bilancio prevede degli incentivi per il seggiolino anti abbandono di 30 euro per chi decide di comprarne uno ex novo, ma bisognerà aspettare uno nuovo decreto attuativo per riceverli e nel 2019 spetteranno solo a 503.000 famiglie.