Autore: Antonietta Canale

Salute - Benessere

29
Apr 2020

Problemi a dormire? Ecco 5 consigli per addormentarsi meglio

Ecco cinque consigli per cercare di dormire meglio.

Dormire bene è fondamentale per avere la giusta energia per affrontare una giornata piena di impegni. Tuttavia, spesso a causa delle preoccupazioni e di alcune abitudini errate, capita di fare fatica ad addormentarsi e di avere una qualità del sonno scadente.

Molte persone soffrono di disturbi del sonno cronico ed in questo caso non si può fare altro che rivolgersi ad uno specialista per individuare la giusta terapia. In altri casi, invece, basta apportare alcune modifiche al proprio stile di vita per vedere migliorare di molto la qualità del proprio sonno. Nei prossimi paragrafi elencheremo alcuni consigli per dormire meglio.

Dormire male: da cosa dipende?

La difficoltà ad addormentarsi ed il dormire male possono dipendere da diversi fattori. Tra i tanti fattori che possono generare una difficoltà di addormentamento c’è sicuramente il ritmo frenetico a cui tutti siamo sottoposti e alcune abitudini sbagliate che manteniamo come ad esempio mangiare eccessivamente di sera o andare a letto ad orari diversi tutti i giorni.

Proprio perché il problema è spesso generato da fattori esterni, è possibile risolverlo cercando di modificare tutto ciò che non va nel nostro stile di vita. Vi starete chiedendo quali sono i rimedi che possiamo apportare per poter tornare ad avere un sonno davvero ristoratore. Ebbene, ecco a voi cinque consigli utili per addormentarsi prima e dormire meglio.

LEGGI ANCHE: Mangiare cioccolato prima di dormire: fa bene o fa male?

Cinque consigli per dormire meglio

  1. Per dormire meglio è importante fare sport. Praticare un’attività fisica costante e non troppo intensa favorisce la produzione di melatonina da parte del nostro organismo. Questa sostanza è fondamentale per regolare il ciclo sonno-veglia. Lo sport va però, praticato o al mattino o al massimo nel pomeriggio questo perché se si svolgesse la pratica sportiva in tarda serata si otterrebbe l’effetto contrario a causa dell’innalzamento dei livelli di adrenalina nel sangue.
  2. Un’altra abitudine da cambiare è quella di svegliarsi ad orari diversi. Svegliarsi sempre alla stessa ora, infatti, è molto importante per migliorare la qualità del sonno, in quanto ciò favorisce il ritmo circadiano.
  3. Molto importante è anche il regime alimentare che seguiamo, mangiare cibi confezionati o eccessivamente elaborati e quelli ad alto contenuto di zuccheri, grassi e carboidrati appesantiscono l’organismo e lo spingono ad aumentare la richiesta di sonno abbassando però, la qualità dello stesso. Per tale motivo, è importante mangiare leggero la sera scegliendo alimenti come legumi e verdure.
  4. L’ambiente in cui si dorme può avere un impatto molto importante sulla qualità del sonno. Sappiamo bene che qualsiasi luce, in particolare quelle dei dispositivi digitali come smartphone, tablet e pc disturbano il sonno per cui è importante non averli in camera da letto e far sì che sia completamente buia quando andiamo a dormire. Inoltre è necessario che la stanza sia fresca, in quanto ciò favorisce l’addormentamento.
  5. Infine, ma non certamente meno importante, tra i rimedi per dormire meglio c’è lo svuotare la propria mente. Molto spesso, ciò che ci impedisce di addormentarci è il continuo pensare ai problemi che ci angosciano. Per liberare la mente dai cattivi pensieri e dalle ansie si può provare a tenere una sorta di diario giornaliero nel quale scrivere tutto ciò che ci passa per la testa.