Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Benessere

I migliori rimedi per smettere di mangiarsi le unghie

Uno dei più frequenti vizi è quello di mangiarsi le unghie, ma purtroppo può avere conseguenze spiacevoli sia dal punto di vista estetico che della salute. Scopriamo quali sono i migliori rimedi per mettere di farlo.

Mangiarsi le unghie è una brutta abitudine sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista della salute in quanto si tratta di un vizio che può diventare anche pericoloso.

Mordicchiando le unghie e strappando le pellicine c’è il rischio di creare piccole ferite, inoltre l’onicofagia risulta pericolosa perché portare le dita alla bocca significa essere più esposti a malattie in quanto le unghie trasportano batteri e virus.

Anche l’impatto sociale del mangiarsi le unghie è piuttosto importante perché mostrare mani poco curate è spesso sinonimo di vergogna. Scopriamo quali sono i migliori rimedi per smettere di mangiarsi le unghie.

Come smettere di mangiarsi le unghie

Le persone con il vizio di mangiarsi le unghie sono davvero numerose, ma per fortuna possono sfruttare alcuni semplici ed efficaci rimedi in grado di eliminare l’abitudine.

Ovviamente risulta essenziale avere un po’ di pazienza e buona volontà per avere risultati. Uno dei rimedi migliori è quello di cospargere le unghie con uno smalto apposito dal sapore sgradevole. Questi sono creati allo scopo di eliminare l’abitudine con un rinforzo negativo e sono facilmente reperibili in farmacia oppure nelle profumerie.

Potete utilizzare allo stesso scopo anche rimedi naturali come ad esempio l’aceto. Potete anche immergere la punta delle dita in olio d’oliva per ammorbidire le cuticole e curare le unghie, una volta fatto questo cospargetele con cipolla o aglio allo scopo di smettere di torturarsi le unghie.

Per tenere le mani lontane dalla bocca serve quindi un deterrente, a questo scopo potete sfruttare l’aloe vera. Si tratta di una pianta benefica che vanta proprietà importanti e un sapore piuttosto amaro. Spalmate il gel sulle dita e sopra alle unghie, in questo modo ogni volta che cercherete di rosicchiarle sentirete un sapore amato che vi farà passare la voglia di continuare a farlo.

Un altro metodo molto valido consiste nell’impiego di cerotti per coprire le unghie in modo da rendere impossibile continuare a mordicchiarsi le dita. Anche indossare i guanti è un ottimo modo per combattere l’onicofagia. Si tratta di un rimedio ottimo soprattutto in inverno, ma lo si può sfruttare anche in estate utilizzando guanti di cotone o seta.

Nell’attesa di vedere miglioramenti vi suggeriamo di migliorare il look delle vostre unghie usando gel e tips. Una volta ricresciute, non avrete bisogno di questi trucchetti e potrete godervi il look naturale delle vostre unghie. Vi consigliamo di tenerle curate mantenendole corte ed eliminando le pellicine in modo da non avere la tentazione di tirarle con i denti.

Se nonostante tutto avete ancora la tentazione di mordervi le unghie per alleviare lo stress o semplicemente per abitudine, potreste acquistare dei gioielli realizzati in silicone medico che sono stati creati proprio allo scopo permettere a chi ne sente il bisogno di mordere qualcosa senza creare danni alla propria salute.