Autore: Luca Macaluso

Alimentazione - Benessere

8
Mar 2020

Mangiare Papaya fa bene o male? La risposta dell’esperto

Mangiare Papaya fa bene o male? Questo frutto esotico possiede una serie innumerevole di benefici, anche se non mancano alcune controindicazioni, se la si consuma in modo esagerato.

Mangiare Papaya fa bene o male? Per rispondere a questa domanda basterà dire che i benefici della Papaya sono senza dubbio innumerevoli. Si tratta infatti di un frutto altamente vantaggioso per l’intero organismo, dato che può portare tantissime proprietà benefiche a diversi apparati. Il dubbio riguardante il fatto che forse possa fare male assumere la papaya, è totalmente infondato.

Nonostante non ci sia alcun tipo di studio scientifico che possa dimostrare che una determinata assunzione di questo frutto possa far male, al contrario ce ne sono tantissimi in grado di dimostrare che possa far bene. Il dubbio però forse nasce dal fatto che già anticamente, nelle popolazioni indigene, i semi di papaya venivano usati come metodo contraccettivo.

In questo senso infatti, cioè se i semi vengono consumati a sproposito, si teme che ciò possa causare infertilità maschile. Nelle donne in gravidanza invece, sembrerebbe che un consumo eccessivo di papaya possa portare a contrazioni uterine, ma solo se il frutto viene consumato in modo esagerato. In generale, ecco i benefici della papaya:

  1. Favorisce la digestione
  2. Diminuisce la cellulite
  3. Riduce l’invecchiamento delle cellule
  4. Garantisce salute al cuore
  5. Riduce i grassi

TI POTREBBE INTERESSARE: Il gorgonzola fa bene al colesterolo? Risponde la medicina

Le componenti nutritive della papaya

La papaya è un frutto esotico che ormai è entrato da diversi anni a far parte della cucina italiana. Certamente, non è uno degli ingredienti più utilizzati, ma senza dubbio contribuisce ad essere un ottimo frutto, ideale da essere consumato a merenda o anche dopo i pasti.

I benefici in grado di apportare sono senza dubbio numerosi. È molto importante sottolineare questo, al fine di sfalsare diversi miti riguardanti il dubbio se possa fare male o no. Consumare papaya non può apportare alcun danno, a meno che non si inizi a consumare in modo esagerato i suoi semi, o la si consumi in modo sfrenato in gravidanza. In generale però, i benefici che questo frutto apporta riguardano tutti gli organi del corpo, e alle sue proprietà nutrienti deve aggiungersi anche un ottimo sapore.

Oltre a questo, anche il profumo invoglia senza dubbio ad assaggiare questo frutto esotico. Al suo interno sono presenti carboidrati, vitamine e anche Sali minerali. Tra le vitamine, la papaya è piena di vitamina A, B, C, K, E. Per quanto riguarda i Sali minerali invece, al suo interno sono presenti diverse quantità di magnesio, potassio, ma anche acidi utili per sconfiggere i grassi. Nel frutto in questione però sono presenti anche diversi flavonoidi, componenti ideali per favorire il corretto funzionamento dei reni, ma anche dell’apparato digerente, e per la riduzione del grasso.

TI POTREBBE INTERESSARE: Cosa è la rapa e quali sono i suoi benefici sulla salute

Le funzioni benefiche della papaya

Consumare papaya è un’ottima soluzione per tutte quelle persone che desiderano combattere e possibilmente anche eliminare gli inestetismi della pelle. Tra questi, la papaya è particolarmente indicata per cercare di sconfiggere la cellulite. Come accennato però, favorisce anche la digestione dei pasti, ed è per questo che molti esperti consigliano di consumarla dopo il pranzo o dopo la cena. Nessuno esclude però che sia anche ottima per una merenda.

Le sue componenti permettono di ridurre i grassi presenti nell’organismo, e quindi è anche particolarmente indicata all’interno di una dieta alimentare sana ed equilibrata, o ipocalorica. A tutto ciò si deve aggiungere anche il fatto che sia utile per allontanare il processo di invecchiamento delle cellule. Importantissimo anche l’aiuto che la papaya apporta al cuore, dato che lo rende più energico e soprattutto riesce anche ad apportare energia in tutte le cellule del corpo.

TI POTREBBE INTERESSARE:I datteri fanno alzare la pressione? La risposta della medicina

Le possibili controindicazioni

Come accennato, il dubbio riguardante il fatto che la papaya possa far male nasce interamente a causa dei suoi semi. Questi in effetti, andrebbero tolti quando la si consuma. Se però si desidera consumarli, dato che aiutano sia nel processo digestivo sia nella riduzione dei grassi, si deve fare attenzione.

Il motivo principale di questa cautela lo si deve al fatto che se i semi vengono consumati in modo eccessivo, si rischia di favorire un processo di contraccezione naturale. In più, alcuni studi effettuati su conigli maschi, avrebbero indotto tali animali, dopo un eccessivo consumo di papaya e suoi semi, a non essere fertili. Per eliminare l’infertilità però è stato necessario sospendere il consumo del frutto, e aspettare ben 45 giorni.

Se si vogliono evitare quindi problemi del genere, meglio non esagerare con questo frutto. Attenzione anche alle donne in gravidanza, perché un consumo esagerato di papaya potrebbe indurre a contrazioni uterine. Nonostante questo, si sottolinea che la papaya presenti una serie innumerevole di benefici, come si è visto.

TI POTREBBE INTERESSARE: Cos’è il jackfruit? Ecco perché dovresti mangiarlo

Come può essere consumata: frullati o anche a fette

L’ideale sarebbe consumarla a fette, ma non si esclude anche la possibilità di consumare questo frutto esotico con frullati o anche estratti. Di solito, nel caso di frullati, viene spesso unita ad altri frutti esotici, come ad esempio il mango. Se la si decide di consumare a fette, ricordare di tagliarla a metà e poi in spicchi minori, ma soprattutto eliminare i semi, in modo da non incorrere in alcuna forma di controindicazione.