Autore: Giada Fiordaliso

Salute

20
Feb

Come eliminare gli inestetismi della pelle: ecco le soluzioni

Come eliminare gli inestetismi della pelle: esistono diverse soluzioni per eliminare questi disturbi considerati anti-estetici.

Come eliminare gli inestetismi della pelle? Questa è una delle domande più frequenti che si pongono soprattutto le donne. Prima di rispondere, è bene sottolineare quali sono i principali inestetismi della pelle, chiamati così perché sono considerati dei difetti fisici anti-estetici.

Si parla della cellulite, ma anche delle cosiddette “smagliature”, ovvero una sorta di cicatrici colori bianco che compaiono soprattutto quando si dimagrire troppo velocemente. Si tratta di segni molto difficili da eliminare, che possono essere solo attenuati con alcuni rimedi naturali o usando tecnologie adoperate in estetica. Per quanto riguarda la cellulite invece, questa viene considerata una vera e propria malattia, che ha come effetto la creazione della cosiddetta “buccia d’arancia”, ovvero una sorta di fosse che si creano sulla pelle.

Tale effetto viene chiamato “ritenzione idrica” se si tratta di un disturbo poco accennato, una sorta di “primo stadio della cellulite”, la quale può però trasformarsi e arrivare ad avere anche un secondo e un terzo stadio. Arrivata al terzo, la cellulite è ormai impossibile da eliminare. È per questo che occorre fare in fretta e cercare di arginare il problema il prima possibile.

LEGGI ANCHE: Quanta acqua bere per la ritenzione idrica? Ecco cosa dice l’esperto

Bere tantissimo e aiutarsi con una corretta alimentazione

È possibile eliminare gli inestetismi della pelle bevendo tantissima acqua, anche se questo vale soprattutto per la cellulite, piuttosto che per le smagliature. Bere aiuta infatti a sciogliere i grassi presenti nel tessuto adiposo e ad eliminare quindi quelle fossette considerate anti-estetiche. L’ideale sarebbe bere possibilmente almeno 2 litri di acqua al giorno, anche se questo non basta per riuscire a ridurre la cellulite e altri inestetismi.

Per riuscirci infatti è bene anche seguire una corretta alimentazione. Questo aiuta sempre a sciogliere il grasso che va a formare l’inestetismo. Si ricorda che per “corretta alimentazione” si intende indicare frutta, ortaggi, proteine, vitamine, tutte componenti utili per favorire una corretta idratazione ed anche una corretta motilità dell’intestino.

Attività fisica

Non deve mai mancare l’attività fisica, che aiuta senza dubbio a mantenere una linea perfetta, a prevenire l’insorgere di alcune malattie, ed anche a favorire un corretto scioglimento del tessuto adiposo. Quest’ultimo si forma proprio con l’eccessivo accumulo di grasso, il quale potrebbe poi andare a formare inestetismi.

È bene sottolineare che la cellulite non è sempre causata da un accumulo eccessivo di grasso, bensì anche da problemi ormonali oppure genetici, o anche da altre cause. Se si tratta di uno stadio grave, è bene sempre chiedere consiglio ad un esperto, per riuscire a capire come poterla eliminare.

LEGGI ANCHE: Gestione del peso forma: ecco cosa non mangiare

I rimedi naturali

Molte donne preferiscono utilizzare direttamente alcune creme per riuscire a combattere gli inestetismi della pelle, anche se spesso si rendono conto di spendere tanto, ma di non ottenere i risultati desiderati. Questo è perché per quanto le creme possano riuscire a ridurre alcuni effetti provocati da alcuni difetti fisici, tuttavia non li eliminano. Di solito dovrebbero essere preferiti alle creme i rimedi naturali, come ad esempio gli olii.

Tra quelli considerati più efficaci contro le smagliature e cellulite o anche segni lasciati dalle cicatrici dell’acne, vi sono quello di semi di lino, quello di rosa mosqueta, l’olio di argan, l’olio di cocco. Alcuni considerano molto utile anche l’olio di mandorla o quello di noci. Si tratta di rimedi naturali, che senza dubbio non costituiscono conseguenze dannose per la pelle, anche se non sono il rimedio primario per combattere gli inestetismi. Certamente però, usarli aiuta.

I fanghi e alcuni rimedi casalinghi

Tra i rimedi naturali vi sono anche i fanghi, anche se questi sono di solito uniti ad alcuni particolari rimedi casalinghi. È bene specificare che quando si parla di “fanghi” si intende indicare quelli svolti presso centri estetici, e possibilmente svolti da personale esperto e preparato, che accompagna la stesura del fango anche con un massaggio. Se però si vogliono fare i fanghi in casa, l’ideale sarebbe comprare dei prodotti al naturale, magari in erboristeria.

Collegati a questa pratica, di solito c’è un rimedio casalingo particolare, che consiste nell’avvolgere con della pellicola da cucina trasparente, la parte del corpo che presenta degli inestetismi.

In realtà secondo gli esperti, avvolgere la pelle in questo modo, dopo che si sono applicati i fanghi o una qualsiasi crema, ad oggi non ha provocato alcuna prova che permetta di determinare se effettivamente tale pratica aiuti ad eliminare gli inestetismi. Senza dubbio li riduce, ma rimane il fatto che una corretta idratazione e soprattutto una dieta alimentare sana ed equilibrata, contribuiscono a migliorare la situazione. Il tutto ovviamente deve essere anche accompagnato da una corretta attività fisica.

LEGGI ANCHE: Come dimagrire mangiando: i consigli degli esperti

Le sedute mediche

Esistono anche delle particolari sedute da poter fare per eliminare gli inestetismi della pelle, e che consistono in pressoterapia, radiofrequenza, onde d’urto, laser, linfodrenaggio. Si tratta di massaggi, ma anche di vere e proprie sedute mediche, che vengono praticate in centri specifici e da personale esperto e medico.

Tutte queste pratiche appena elencate devono essere eseguite con macchinari particolari e di solito si suddividono in diverse sedute, a seconda del livello di gravità che si possiede, per un determinato inestetismo. Ovviamente ci si dovrà rivolgere ad un medico esperto, prima di prenotare una seduta del genere, anche perché egli saprà consigliare al meglio quale occorre fare e quante sedute è necessario svolgere.