Autore: Dott.ssa Francesca Troiani

Alimentazione - Benessere

Colica renale: cause, sintomi e cosa mangiare

Comprendiamo i sintomi e le raccomandazioni nutrizionali da mettere in atto se si soffre di colica renale

La colica renale è una frequente causa di dolore severo, debilitante e pertanto richiede un pronto ed adeguato trattamento: gli obiettivi della terapia sono di eliminare il dolore e preservare la funzione renale dal danno dovuto ad una prolungata ostruzione causata dalla presenza di piccoli sassolini, conosciuti come calcoli, lungo il decorso delle vie urinarie.

I sintomi più comuni includono: dolore crampiforme intermittente nella parte bassa della schiena e dell’addome; nausea; vomito; febbre; irrequietezza e incapacità di restare fermi; frequente necessità urinaria.

Colica renale: raccomandazioni e terapia nutrizionale

  • Bere molta acqua: per favorire l’espulsione del calcolo, è bene bere in poco tempo elevate quantità di acqua (2-3 L).
  • Limitare il consumo di sale, in quanto può contribuire alla formazione di calcoli.
  • Evitare gli zuccheri semplici (prodotti da forno, snack, eccessivo consumo di frutta) e di eccedere con le proteine (soprattutto quelle animali).
  • Evitare una dieta ipercalorica che potrebbe condurre a sovrappeso e quindi complicare il quadro clinico.
  • Garantire un corretto apporto di calcio: è scientificamente dimostrato che il minerale può ridurre il rischio della formazione di calcoli renali.
  • Scegliere alimenti con un basso contenuto di grassi saturi, privilegiando quelli con un maggior tenore in grassi monoinsaturi (es. olio d’oliva) e polinsaturi (es. pesce).
  • Cucinare senza grassi aggiunti, preferendo metodi di cottura semplici come a vapore, in microonde, sulla griglia o piastra, in pentola a pressione, anziché la frittura, cottura in padella o i bolliti di carne.
  • Utilizzo di farmaci: si possono utilizzare specifici farmaci che riducono la eliminazione urinaria di calcio, o di acido urico i di cistina o di altri elementi che possono essere responsabili della formazione dei calcoli.
  • Non fumare, poiché il fumo danneggia i reni.

Approfondisci: Alimentazione per diabetici: ecco cosa bisogna sapere

Consigli pratici ed informativi

Rendere lo stile di vita più attivo e praticare attività fisica per tre volte a settimana (150 minuti in totale). Consigliati specialmente gli sport aerobici come: camminare, pedalare, nuotare, ma anche quelli di rinforzo muscolare. Ricorda di svuotare, inoltre, regolarmente la vescica in modo che l’urina non ristagni per ore nelle vie urinarie favorendo così la precipitazione delle sostanze in sospensione.

Per raggiungere invece la quantità di acqua consigliata, bevi un bicchiere di acqua in momenti prestabiliti (es. al mattino, prima di uscire di casa, all’inizio ed al termine del pasto), oppure aggiungi all’acqua alcuni fette di limone o di arancia in modo da renderla più gradevole al gusto. Tieni sempre a portata di mano due bottiglie da 1 litro di acqua. Se arrivi a sera e non le hai svuotate completamente, impegnati a bere a casa l’acqua rimanente.