Autore: Regina Straccia

Acqua

Acqua Vera ritirata per contaminazione batterica: i lotti coinvolti

Un lotto di acqua Vera da 50 cl è stato ritirato dal Ministero della Salute per sospetta contaminazione batterica. Ecco qual è.

L’acqua minerale naturale Vera è stata ritirata dal Ministero della Salute in via del tutto precauzionale. Le bottigliette d’acqua da 50 cl sono state ritirate dopo una segnalazione da parte dell’Asl di Frosinone. Nello specifico il Ministero della Salute ha diffuso con un avviso di richiamo la necessità di ritirare in via strettamente precauzionale il lotto d’acqua Nestlé Vera Naturae da 50 cl. Il lotto in questione è il numero 9303842201 con scadenza 10/2020. Ciò che ha portato a galla il problema è stata la concentrazione di batteri anaerobi sporigeni solfito-riduttori.
L’acqua Vera contaminata è stata imbottigliata da Sanpellegrino nello stabilimento di Castrocielo a Frosinone.

Si raccomanda di non consumare le bottiglie con il numero di lotto segnalato e restituirle al punto vendita dove è stato fatto l’acquisto.

Il ministero della Salute ha diffuso l’avviso di richiamo precauzionale di un lotto di acqua minerale naturale Nestlé Vera Naturae dopo la segnalazione da parte dell’Asl di Frosinone della sospetta presenza di batteri anaerobi sporigeni solfito-riduttori. La non conformità microbiologica ha portato ad un allarmismo che è bene tenere presente. Si raccomanda di fare attenzione nel consumo di acqua Vera e di controllare attentamente se il numero di lotto segnalato è quello contaminato.
Se così fosse, si raccomanda di riconsegnare al punto vendita le bottigliette di acqua minerale naturale Vera.