Autore: Cecilia Vecchi

Ricette

Un piatto d’amore ai tempi del Coronavirus

Cucinare un piatto d’amore alle persone anziane della famiglia o a noi care ma lontane, è come un abbraccio, una maniera per sentirli vicini. Cucinare una ricetta che proviene dai loro ricordi è un regalo che facciamo a loro e a noi.

Stiamo vivendo un momento particolare, di confinamento ma anche di risveglio dei buoni sentimenti. Cucinare un piatto d’amore è una maniera per stare accanto ai tuoi cari lontani, soprattutto agli anziani, che sono i più colpiti di questa pandemia.

L’abbraccio di un nipote al nonno è uno dei gesti più delicati che si possano immaginare. Oltre che essere necessario. Le persone maggiori d’età, che in questo momento non devono uscire in strada e non possono relazionarsi, soffrono ancora di più. Ma possiamo andare oltre la fisica e dimostrargli tutto il nostro affetto facendo la spesa per loro oppure lasciando cucinato in un tuppeware un piatto d’amore a loro dedicato.

Ci si può muovere per assistere alle persone che non sono indipendenti o quelle più vulnerabili, ma che non sia una scusa, questo deve essere chiaro ed evidente. Per farle sentire meno isolate e per darle un sostegno come tante volte loro hanno fatto con noi. Una solidarietà che può essere non solo familiare ma che vale per il prossimo in generale.

Suggerimenti per creare il tuo piatto d’amore

I piatti tradizionali sono un’opzione perfetta per rafforzare l’animo. Buoni, corposi e nutrienti. Un ritorno alle radici, un viaggio nel passato, un ricordo della nostra infanzia. Puoi trovare semplici ingredienti per cucinare senza difficoltà. Ecco due esempi.

Zuppa di cipolle casereccia

Un primo piatto semplice e classico. Squisito per chi ama le cipolle, che cotte sono un puro beneficio per l’organismo. Ideale per le giornate un po’ fresche e uggiose ma da gustare anche tiepido in una giornata calda e soleggiata.

Ingredienti per 4 persone

  1. 350 gr di cipolle bianche
  2. 60 gr di burro
  3. 1 cucchiaio abbondante di farina
  4. 1 cucchiaio di brodo
  5. 1 litro di acqua
  6. formaggio
  7. sale e pepe

Preparazione

Sbuccia le cipolle e tagliale finemente. In una padella fai sciogliere il burro e poi aggiungi le cipolle. Quando sono dorate puoi unire la farina e mescolarla dolcemente aiutandoti con l’acqua fredda. Poi è il momento del brodo, un pizzico di sale e pepe, copri con il coperchio e cuoci per 35/40 minuti. Una spruzzata di formaggio e il piatto è pronto!
A piacimento, puoi anche adornare la zuppa con crostini di pane precedentemente tostati.

Torta al cioccolato della nonna

Una torta facile e gustosa. Un piatto d’amore che ricorda il passato con un sorriso.

Ingredienti

  1. 220 gr di farina 00
  2. 200 gr di zucchero
  3. 100 gr di burro
  4. 75 gr di cacao in polvere
  5. 16 gr di lievito per dolci
  6. 5 uova intere
  7. 50 ml di latte

Preparazione

Prendi le uova e separa gli albumi dai tuorli. Monta a neve gli albumi e i tuorli con lo zucchero e poi aggiungi il burro a temperatura ambiente e continua a mescolare. Il latte ti serve come amalgamante in queste fasi. Poi unisci gli albumi montati, il lievito e il cacao setacciati e mescola con una paletta di legno, facendo attenzione a non smontare gli albumi.
Imburra bene una teglia, poni la carta forno e inforna il tuo preparato a 160°C per circa 45/50 minuti. Puoi sostituire l’olio d’oliva al burro se ritieni che sia troppo pesante.

Il tuo tuffo nel passato è pronto per essere assaporato.