Nuova Alfa Romeo Giulia Gta: prezzo e caratteristiche

Le due supercar nel solco della tradizione e della potenza

Alfa Romeo GTA e GTAm: due supercar vestite da sportive in salsa made in Italy. Uno sforzo tecnologico quello della casa italiana che si è posta l’ambizioso obiettivo di portare ad un livello più alto le già considerevoli prestazioni della Giulia Quadrifoglio. Una fatica che si è concretizzata nell’elaborazione e nella produzione di due modelli: la variante più da «tutti i giorni» rappresentata per l’appunto dalla Gta e quella da pista rappresentata dal modello GTAm dove addirittura sparisce il sedile posteriore.

Alfa Romeo GTA e GTAm: lo sguardo anche alla tradizione

GTA e GTam rappresentano un concentrato di tecnologia e sviluppo non certo comune. Una proiezione al futuro con uno sguardo rivolto all’indietro in nome di una tradizione storica. Quella, per l’appunto, dell’Alfa Romeo Giulia Gta che già nel 1965 rappresentava una sorta di vessillo. La presentazione ha avuto luogo presso le ex Officine Autodelta, location non casuale. Il Centro Sperimentale di Balocco, in provincia di Vercelli, è il luogo in cui negli anni ’60 si sono scritte pagine memorabili del brand Alfa Romeo.

Da 0 a 100 in 3,6 secondi

Il cuore dell’Alfa Romeo Gta di ultima generazione è un 2.9 V6 Biturbo dove il materiale che la fa da padrone è l’alluminio. Potenza pura certificata dai 540 cavalli, che portano la vettura a +30 rispetto al già significativo dato della Quadrifoglio. Un salto di qualità reso possibile da uno sforzo ingegneristico rilevante con azioni sull’hardware, la meccanica e sistemi di raffreddamento. L’accelerazione dichiarata da 0 a 100 è 3,6 secondi

Alfa Romeo GTAm: sapore di pista

Sulla GTAm si ha la sensazione di avere a che fare con un modello che si candida ad un uso meno tagliato per la vita di tutti i giorni. Anche perché il messaggio arriva forte e chiaro nel momento in cui, al posto del divanetto posteriore per i passeggeri, si trova una vasca rivestita in Alcantara con lo spazio per caschi ed estintore. Grande attenzione anche all’aerodinamica. Nel caso della GtaM lo spoiler posteriore può essere regolato in quattro posizioni e lo splitter anteriore attivo si può estrarre fino a 40 mm per un uso su pista.

Alfa Romeo Gta e GtaM: prezzo

Le alte prestazioni sono garantite anche da una cura per i dettagli. Dall’uso della fibra di carbonio ad una serie di scelte fatte ad hoc per non inficiare le prestazioni . Rispetto al modello di riferimento, ossia la Giulia Quadrifoglio, si è arrivati ad un calo di termini di peso che può arrivare fino a 100 kg. Si è scelto, ad esempio, di ampliare la larghezza del paraurti in maniera tale da portare più aria verso il motore.

Ad oggi il listino parla di un costo a partire da 175.000 euro per la Giulia e di 180.000 euro per la GTAm.