Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Salute

Mandorle: quali sono i benefici per la salute?

Le mandorle sono una frutta a guscio ricca di benefici per la salute, ovviamente è essenziale non superare la dose di 30 grammi al giorno per avere tutte le sue proprietà senza ingrassare.

La frutta secca possiede numerose proprietà benefiche per la salute, in particolare le mandorle sono ricche di benefici che le rendono uno snack sano da mangiare come spezzafame o dopo un pasto. Sono un alimento abbastanza calorico, infatti 100 gr di mandorle apportano 603 calorie.

Proprio per questo motivo è essenziale non esagerare, suggeriamo di consumarne circa 30 gr al giorno per non avere problemi di linea. Le mandorle sono ricche di vitamina E, vitamina A, vitamine del gruppo B e anche di luteina e di beta-carotene. Risulta molto ricca anche di sali minerali tra cui magnesio, ferro, potassio, zinco, fosforo e anche calcio.

Benefici delle mandorle

Le mandorle sono piene di proprietà utili a mantenere l’organismo in salute, infatti mangiarne una giusta quantità permette di migliorare il benessere e anche di deliziare il palato in quanto hanno un gusto amato da molte persone. Scopriamo insieme quali sono i principali benefici per cui le mandorle risultano un superfood davvero importante.

Prevenire le malattie cardiovascolari

Le mandorle, come tutta la frutta secca, sono ricche di benefici per il cuore perché possiedono grandi quantità di grassi polinsaturi, ovvero sostanze capaci di abbassare in modo importante il livello di colesterolo cattivo e di trigliceridi nel sangue. La presenza di potassio aiuta anche a tenere bassa la pressione sanguigna, questo è vero anche perché questi frutti contengono poche quantità di sodio.

Rinforzare le ossa e i denti

Il calcio contenuto all’interno di questa frutta secca permette di ridurre gli effetti legati all’osteoporosi, inoltre risulta utile anche per mantenere sani e forti i denti. Sono per questo ideali per le donne dopo la menopausa e per chiunque abbia superato i 60 anni.

Risolvere il problema dell’anemia

Mangiare mandorle in maniera regolare è molto utile per ridurre il problema di anemia di cui soffrono molte persone. Ricche di ferro, le mandorle sono indicate anche per le donne durante il periodo mestruale.

Donare energia

Contengono importanti quantità di acidi grassi, soprattutto monoinsaturi, che anche grazie alla grande quantità di manganese, rame e riboflavina, intervengono nelle reazioni biochimiche legate all’energia dell’organismo. Proprio per questo sono in grado di ricaricare il nostro corpo in modo naturale e risulta molto utili quando si fa sport e anche quando c’è bisogno di concentrarsi per via del lavoro o dello studio.

Leggi anche: Frutti rossi: i maggiori benefici di questi alimenti

Eliminare i radicali liberi

Le mandorle sono ricche di vitamina E, un antiossidante in grado di aiutare a contrastare l’azione dei dannosi radicali liberi. Risultano eccellenti per proteggere le membrane e rallentano tutti i processi legati all’invecchiamento di pelle e organi. Infine, è molto utile anche per rinforzare le difese immunitarie.

Risolvere la stitichezza

Questa frutta secca è molto ricca di fibre che, come sappiamo, facilitano la motilità intestinale e di conseguenza aiutano a regolarizzare l’intestino. Le mandorle sono per questo utili per chi soffre di stipsi e di stitichezza.