Autore: Isabella Barbusca

Automobili - Mercedes

Il primo Smart SUV sarà presto una realtà

Smart grazie all’aiuto di Geely lancerà nel 2022 un nuovo SUV compatto, ecco come sarà il nuovo modello

Il futuro di Smart passa, inevitabilmente, dalla Cina. Questo a causa dell’ingresso di Geely sulla scena. Ricordiamo che questo vero gigante dell’industria automobilistica cinese ha scelto di rilevare oltre il 50% delle azioni di Smart dopo aver raggiunto un accordo con Daimler. Ora, anche se non ha il pieno controllo di questa azienda, può influenzare la sua roadmap, il ruolo che giocherà il gigante asiatico è diventato chiaro.

Nel 2022 arriva il nuovo Smart SUV

La redditività economica di Smart è garantita per i prossimi anni grazie a questo accordo. Daimler e Geely hanno creato una joint venture per gestire tutte le problematiche legate al marchio Smart. Una “joint-venture” a cui sono stati stanziati né più né meno di 700 milioni di euro. Ora, questo investimento implica tutta una serie di decisioni. Il primo grande cambiamento è il trasferimento della sede centrale di Smart a Hangzhou, in Cina.

Una delle grandi sorprese a cui Smart sta lavorando grazie al supporto offerto dal produttore cinese Geely non è né più né meno che lo sviluppo di un piccolo SUV. Un veicolo utilitario completamente elettrico destinato a svolgere un ruolo attivo nella mobilità urbana.

Mercedes avrà anche una posizione di rilievo in questo ambizioso progetto. Saranno incaricati di eseguire il design mentre Geely si occuperà dello sviluppo. Il lancio di questo SUV sarà il punto di partenza dell’offensiva di prodotto di Smart a partire dal 2022. A differenza di quanto accade con i modelli attuali, questo SUV sarà supportato da una piattaforma specifica per veicoli elettrici.

L’utilizzo di un’architettura dedicata renderà le cose molto più semplici sia a livello di sviluppo che di produzione. Per quanto riguarda il design, anche se metterà in mostra le caratteristiche di un SUV, come i parafanghi in plastica che proteggono la parte inferiore della carrozzeria, in generale ci troveremo di fronte a un modello dal carattere urbano.

Per quanto riguarda la sezione meccanica, abbiamo recentemente appreso che, se necessario, Smart potrà accedere alla tecnologia Volvo. Ancora una volta, Geely sarà decisiva in questo senso in quanto titolare dell’azienda svedese. L’utilizzo della suddetta piattaforma consentirà di ospitare pacchi batterie più grandi e, quindi, offrire un’autonomia molto più interessante.