Autore: Isabella Barbusca

Fiat - Fca

Fca: presunta frode sulle emissioni, perquisizione della Gdf

Fiat Chrysler sotto indagine da parte delle autorità giudiziarie italiana e tedesca, i suoi uffici perquisiti a Torino

Fiat Chrysler Automobiles nella bufera. Il gruppo automobilistico italo americano è sotto indagine sia in Germania che in Italia a causa di alcune sue vetture che violerebbero le disposizioni relative alle emissioni a causa della presenza di dispositivi illegali in alcune delle sue auto.

Perquisizioni negli uffici di Fiat Chrysler a Torino questa mattina

La procura di Torino questa mattina avrebbe sottoposto gli uffici di FCA nel capoluogo piemontese a perquisizione. Questo a causa di una richiesta della procura di Francoforte in Germania che a sua volta sta indagando nel paese tedesco sempre per lo stesso motivo. Si tratta dunque di un’operazione congiunta che coinvolgerebbe anche la Svizzera.

I dispositivi di controllo del motore su cui le autorità starebbero indagando non sarebbero conformi alle leggi dell’Unione Europa in materia. Ovviamente la notizia ha fatto molto rumore, tanto che si è resa necessaria una dichiarazione di Fiat Chrysler Automobiles.

Il gruppo italo americano attraverso un suo portavoce nelle scorse ore ha fatto sapere di essere tranquilla e di voler aiutare gli inquirenti nella risoluzione delle proprie indagini.

Fiat Chrysler ha anche detto di essere pronta a soddisfare ogni dubbio in maniera da poter chiarire la propria posizione. Ovviamente il gruppo italo americano nega di aver fatto qualcosa di illegale con le sue auto. Seguiremo con attenzione la vicenda e naturalmente vi informeremo qualora dovessero esserci ulteriori novità relative alla situazione di FCA.

Ovviamente la notizia non fa bene al titolo di Fiat Chrysler in Borsa che ha subito un forte calo subito dopo la diffusione delle voci sulle perquisizioni. La grana giudiziaria arriva in un momento in cui FCA è impegnata con il gruppo transalpino PSA per completare la fusione che darà origine al quarto più grande gruppo automobilistico al mondo che si chiamerà Stellantis.