Autore: Elisa Cardelli Ceroni

Alimentazione

Come migliorare la vista con l’alimentazione

Seguire una dieta sana è essenziale per restare in salute. Ci sono alcuni alimenti che, se consumati frequentemente, permetto di migliorare la vista eliminando i problemi agli occhi in modo naturale. Scopriamo insieme quali sono questi cibi e perché possiedono queste qualità.

I nostri occhi sono sottoposti ogni giorno a un grande stress per via soprattutto delle numerose ore passate davanti a un display digitale come quello del pc o dello smartphone. Per perdersi cura dei propri occhi risulta essenziale seguire una dieta corretta facendo attenzione agli alimenti che si mangiano. Scopriamo qual è l’alimentazione ideale per migliorare la vista in modo efficace e semplice.

Alimentazione per migliorare la vista

È impossibile correggere i problemi di vista senza rivolgersi a un oculista e non ci sono soluzioni semplici e rapide fai da te, ma è molto utile adottare abitudini alimentari sane che possono contribuire a mantenere il benessere degli occhi in modo totalmente naturale.

Uno dei migliori metodi naturali per migliorare la vista è quello di fornire agli occhi tutte le sostanze di cui necessitano per restare in salute, per riuscirci è necessario inserire nella propria alimentazione alcuni cibi specifici: vediamo quali sono i più importanti.

Tra i vari alimenti, i mirtilli sono sicuramente i più importanti perché contengono grandi quantità di antociani che risultano capaci di proteggere e migliorare la vista. Queste sostanze agiscono accelerando la nuova sintesi della rodopsina, la proteina fotosensibile, responsabile del meccanismo della visione e presente all’interno dei bastoncelli della retina.

Sono utili per proteggere le cellule della retina dell’ossidazione e migliorano anche il microcircolo. Anche i semi oleosi e i legumi sono molto utili in quanto possiedono grandi quantità di zinco, un minerale con grandi proprietà antiossidanti.

Gli agrumi, soprattutto il limone, risulta essenziale per proteggere gli occhi dall’attacco dei radicali liberi grazie al grande contenuto di vitamina C. Riesce anche a prevenire la formazione di patologie degenerative pericolose per la vista. Si utilizza nel trattamento del glaucoma e anche per la cura di ulcere corneali e contro l’indurimento dell’occhio.

Il pesce è un alimento essenziale perché ricco di acidi grassi omega-3, nutrienti capaci di migliorare la lubrificazione degli occhi combattendo così la secchezza oculare. Anche la vitamina D contenuta in questo cibo protegge la retina dalle infiammazioni e dai rossori.

La frutta secca come mandorle, nocciole, noci, arachidi e anacardi, sono ricchi di vitamina E, una sostanza nutrizionale antiossidante che contrasta i processi di invecchiamento dei componenti dell’occhio eliminando i problemi di ossidazione. Le carote e tutti i vegetali arancioni sono in grado di migliorare la salute degli occhi perché contengono beta-carotene. I vegetali a foglia verde contengono, oltre a questa sostanza, anche luteina: un antiossidante fondamentale per la vista.

Anche la vitamina A è fondamentale perché una sua carenza va a incidere sulla riserva di rodopsina, un pigmento fondamentale che ci permette di vedere in condizioni di scarsa illuminazione e di notte. Le patate dolci, il burro e anche il fegato sono ricchi di vitamina A, inoltre consigliamo di assumere anche olio di fegato di merluzzo per via della grande quantità di questa sostanza benefica.