Autore: Isabella Barbusca

Automobili - Fca

Alfa Romeo Giulia addio? Ecco la situazione

Una seconda generazione di Alfa Romeo Giulia potrebbe non esserci, ecco il motivo per cui la berlina potrebbe salutare

Alfa Romeo Giulia a lungo è stata considerata come l’inizio di una nuova epoca per la casa automobilistica del Biscione. Il modello presentato in pompa magna da Sergio Marchionne nel 2015 infatti avrebbe dovuto rappresentare l’antipasto di quella che da molti era considerata come un’autentica rivoluzione nella gamma dello storico marchio milanese che nel giro di qualche anno avrebbe dovuto arricchire la sua gamma con almeno altri 7 nuovi modelli.

Alfa Roneo Giulia: niente seconda generazione per la berlina?

Le cose come sappiamo non sono andate così per vari motivi. Dei tanti modelli attesi dopo Giulia solo il SUV Stelvio è arrivato e la ripresa di Alfa Romeo, che avrebbe dovuto dare serio filo da torcere nel segmento premium del mercato auto ad Audi, Bmw e Mercedes, non si è concretizzata. 

La stessa Alfa Romeo Giulia, nonostante i tanti premi e complimenti ricevuti da critica e addetti ai lavori dopo 5 anni sul mercato può essere definita un vero e proprio flop commerciale. Le vendite non si sono nemmeno lontanamente avvicinate a quelle ipotizzate da Sergio Marchionne e dunque è normale pensare che il futuro di questo modello sia a rischio.

TI POTREBBE INTERESSARE: Alfa Romeo, Jeep e Lancia: avranno un modello in comune?

Sebbene il prossimo anno dovrebbe finalmente essere presentato l’aggiornamento di metà carriera di Giulia sembra difficile prevedere un lungo futuro per questa auto. Infatti le vendite di berline si sono ridotte anno dopo anno a livello globale in favore di SUV e Crossover e il trend sembra destinato ad aumentare ulteriormente. 

Pertanto l’idea che una seconda generazione di Alfa Romeo Giulia non si farà sembra prendere sempre più piede non solo tra gli addetti ai lavori, ma anche tra i fan e simpatizzanti del noto marchio del Biscione. Per il momento non sono giunte comunicazioni ufficiali in merito, ma non saremmo sorpresi di apprendere che con il futuro piano industriale di Alfa Romeo non ci sia più spazio per questo modello.