Autore: Cecilia Vecchi

3 ricette internazionali per girare il mondo senza uscire dalla cucina

Giriamo il mondo dalla nostra cucina assaporando le 3 migliori ricette internazionali che puoi preparati comodamente da casa. Un viaggio di gusto e di piacere, un’avventura per il tuo palato.

Conoscere i sapori tipici di un luogo sedendosi a tavola è una maniera per scoprire una città, fanno parte fondamentale della sua identità.

Approfitta della Pasqua in casa per pianificare il tuo prossimo viaggio direttamente dalla cucina. Ecco per te 3 ricette internazionali per fare un itinerario intorno al mondo. Scegli la tua meta preferita, non ti serve il passaporto, ma solo gli ingredienti elencati. Con un pizzico di fantasia e divertimento che inizi l’avventura.

Tacos di pollo, Messico

La prima tappa delle nostre ricette internazionali ti porta in Messico, che vanta una delle migliori cucine del mondo, con una ricchezza di sfumature e sapori quasi infinita.

Ingredienti per 4 persone

  1. 8 unità di tortillas messicane
  2. 500 gr di pollo (preparato come vuoi in padella, grigliato, al forno o al vapore)
  3. 2 cipolle
  4. 6 pomodori verdi
  5. olio extra vergine d’oliva
  6. un mazzetto di coriandolo fresco
  7. peperoncino a piacimento
  8. sale e pepe bianco

Preparazione

Per prima cosa prepara la salsa: pela e taglia finemente una cipolla e i pomodori verdi. Fai soffriggere prima la cipolla in una pentola e quando è dorata aggiungi i pomodori. Fai cuocere per pochi minuti, poi aggiungi il coriandolo, il piccante e un bicchiere d’acqua e poi tappa la padella. Continua la cottura per altri 10-15 minuti.

Taglia a julienne l’altra cipolla e soffriggila in una padella. Aggiungi il pollo spezzettato, il sale e il pepe e mescola bene. In una piastra o padella antiaderente scalda le tortillas e poi riempile con il pollo. Infine servi 2 unità per ogni piatto e versa su ognuna la salsa verde con un po’ di coriandolo fresco.

Couscous di mandorle e pomodori secchi, Marocco

Saltiamo nel continente Africano e visitiamo il Marocco. Un paese mediterraneo come il nostro, dove si mangia deliziosamente. Una tra le ricette internazionali più conosciute, andiamo preparare il tipico cous cous, semplice, rapido e buonissimo.

Il couscous è fatto di semola di grano duro cotta al vapore e si serve come accompagnamento a carne, pesce e verdura. In questo caso lo prepariamo con varie verdure, un piatto adatto ai vegani.

Ingredienti per 4 persone

  • 250 gr di cous cous precotto
  • 12 pomodori secchi sotto’olio
  • 1 finocchio
  • 1 cipollotto
  • una buona manciata di capperi
  • 50 gr di mandorle intere tostate
  • succo di mezzo limone
  • peperoncino dolce a seconda del gusto
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale

Procedimento

Taglia il finocchio e il cipollotto a pezzettini. Scola i pomodori secchi, lasciane a parte 3 e il resto mettili nel mixer insieme al finocchio, il cipollotto e i capperi. Tritura tutto finemente.

Aggiungi le mandorle, il succo di limone, un pizzico di peperoncino, l’olio e 2 cucchiai d’acqua e macina bene fino a che non ottieni una salsa cremosa e omogenea.

In una pentola, fai scaldare 250 ml di acqua con un poco di sale e un 1 cucchiaio di olio. Ritirala dal fuoco prima che bolla.
Aggiungi il couscous e lascialo 10 minuti a riposare fino a quando non assorbe tutto il liquido.
Riponilo poi in un panno di cotone e separa i grani con una forchetta

Metti il couscous in una ciotola grande con la salsa preparata, mescola bene tutto poi copri con una pellicola trasparente e lascialo riposare 1 ora nel frigorifero.

Taglia a julienne i pomodori secchi che hai messo da parte e usali per adornare il tuo piatto insieme ai capperi.

Pasticcini di Belém, Portogallo

Ed ora andiamo in Europa per il dolce, una chicca tra le ricette internazionali. Precisamente nella vicina e piccola Portogallo, dove sono celebri i suoi pasteis de Belém, un pasticcino a base di panna. La storica ricetta esatta è gelosamente custodita fin dal 1837 dai pasticceri portoghesi, non sarà quindi identica all’originale ma proviamoci!

Ingredienti

  • 400 gr di pasta sfoglia
  • 300 gr di zucchero bianco
  • 10 cl di acqua
  • 2 uova
  • 6 tuorli
  • 50 cl di latte
  • 5 gr di farina
  • 5 gr di burro
  • 2 cc di cannella in polvere
  • 2 cc di zucchero a velo
  • 18 stampi singoli rotondi

Preparazione

Riscalda il forno a 250ºC e ungi con il burro gli stampini.

Stendi la pasta sfoglia con l’aiuto di un rullo sopra una superficie di lavoro piana e precedentemente infarinata. Inumidisci uno dei lati della pasta con un poco di acqua.
Ritaglia dei dischi di pasta della misura e la forma dei tuoi stampini. Adagia la pasta sopra di essi, lasciando il lato umido verso l’esterno. Usa le dita per picchiettare la pasta in modo che aderisca bene allo stampo.

Poi metti l’acqua e lo zucchero a scaldare, mescolando fino a quando non ottieni una specie di sciroppo.

Sbatti le uova intere con i tuorli in una ciotola. Aggiungi la farina precedentemente sciolta nel latte e mescola con una spatola.

Incorpora lo sciroppo e riscalda la preparazione a bagnomaria per 10 minuti continuando a mescolare. Poi togli la crema dal fuoco e distribuiscila negli stampi ricoperti di pasta. Mettili in forno e cuoci per 25 minuti, fino a quando i cupcake saranno ben dorati.

Togli le tortine dal forno e lasciale raffreddare prima di staccarle. Infine servile appena tiepide e cospargi con un po’ di cannella e/o zucchero a velo a piacere.