Autore: C.E

Dieta

10 alimenti da evitare quando si è a dieta

Impariamo a scartare alimenti che ci limitano a costruire a tavola l’equivalente di un’alimentazione sana.

Tempi e modi nel mangiare per mantenersi in salute, così come quantità e qualità degli alimenti da assumere, si comprendono più facilmente se si conoscono gli alimenti da evitare qualora si sta seguendo una dieta.

Ecco 10 alimenti da evitare se si è a dieta

Prendiamo nota su quali sono i 10 alimenti da escludere, o se non si ha altre opzioni a disposizione, almeno da non eccedere nel loro consumo.

  • I prodotti light, considerati il più delle volte alimenti sani o addirittura dietetici, contengono edulcoranti che possono stimolare l’aumento dell’appetito e in questo modo a consumare porzioni più abbondanti.
  • I prodotti gluten-free non fanno altro che indurci in inganno, in quanto fanno sperare in una libertà nel poterne mangiare in quantità maggiori. In realtà quello che succede è che le calorie si innalzano e con esse il relativo incremento corporeo.
  • Zucchero: l’eccessivo consumo di zucchero provoca, in tempi brevi, un rapido innalzamento della glicemia. Questo rialzo glicemico, però, è un evento svantaggioso per i soggetti diabetici: è sempre bene quindi moderare il consumo di zucchero nella giornata al fine di non superare la quantità consentita.
  • Caramelle, snack e dolci farciti sono prodotti che contengono un’importante quantità di grassi e zuccheri. Prediligi invece frutta secca, cioccolato fondente (70% di cacao) e dolci fatti in casa.
  • Prodotti fritti: il cui contenuto in sale e grassi supera di gran lunga le raccomandazioni di salute. Seleziona alternative come: frutta secca senza sale, verdura cruda croccante o cips fatte in casa.
  • Il sale: un elevato consumo aumenta il rischio per alcune malattie del cuore, dei vasi sanguigni e dei reni, oltre che essere associato ad un rischio più elevato di tumori dello stomaco e condizione di osteoporosi. Scegli il sale iodato come misura preventiva.
  • Le salse elaborate e confezionate rappresentano un agglomerato di sale, zucchero e glutammato. Ricordati della possibilità della salsa allo yogurt o dell’olio aromatizzato alle erbe, scelte più sane e sostenibili.
  • I formaggi filanti sono tutto tranne che prodotti “healthy”. Piuttosto, 2-3 volte a settimana, è consigliato il consumo di formaggi semigrassi.
  • I piatti pronti, surgelati o prefritti sono preparazioni con ingredienti di qualità davvero limitata in quanto ricchi in grassi, sale e additivi. Scegliere sempre la versione casalinga, con il vantaggio di selezionare gli ingredienti.
  • Bevande alcoliche: gli inviti alla cautela sono sempre doverosi quando si parla di drink alcolici. Riporta la tua attenzione al consumo moderato di bevande a basso tenore alcolico, quali vino e birra.

A tavola e a maggior ragione se si segue una dieta, serve quindi prima di tutto il buon senso ed evitare prodotti alimentari molto spesso illusori.

Autore: Dott.ssa Francesca Troiani