Autore: Leonardo Gaspa

Mostre - Musei - Cinema

7
Nov

Roma: il cinema entra nei musei, ecco dove

A Cinecittà aprirà una mostra interamente dedicata al mondo audiovisivo, con una particolare attenzione verso il mondo della tv e il cinema. Si tratta del MIAC, il Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema. Ecco dove aprirà il museo e quando sarà possibile visitarlo.

Il 30 ottobre è stata inaugurata in anteprima dal ministro per i beni e l’attività culturale Franceschini un museo integralmente dedicato al mondo del cinema e della televisione. Parliamo del MIAC, il Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema. La mostra aprirà ufficialmente al pubblico a dicembre 2019.

MIAC: cosa ci sarà nel museo

Il museo si sviluppa in 12 diverse sale , seguendo un percorso tematico che approfondisce la storia del cinema italiano, gli attori, la funzione della lingua in relazione al potere, fino a trattare veri e propri argomenti generici come il paesaggio, la commedia e il cibo, l’eros, la musica, i maestri del passato e infine il futuro. In sostanza il materiale esposto ha l’obiettivo di raccontare 120 anni della storia italiana, utilizzando immagini e video che rappresentano l’evoluzione dei costumi e gli usi della nostra società.
Il museo utilizza materiali provenienti dagli archivi dell’Istituto Luce, istituzione cinematografica nata durante il ventennio, delle teche Rai e del Centro Sperimentale di Cinematografia, per costruire un’esperienza multimediale interattiva, composta da immagini in movimento, luci e suoni.

Ai centinaia di film e i filmati di archivio si aggiungono documenti, fotografie, interviste, backstage fino ad arrivare alla realtà aumentata videoludica, inserita in un punto dell’allestimento completamente interattivo. Come per gli altri materiali, anche questo punto della mostra è sempre orientato verso lo storytelling per approfondire la storia del nostro paese.


(Crediti: progetto NONE Cristina Viatelli)

MIAC: la sezione cinema

Per quanto riguarda l’apparato cinematografico, il percorso culturale si propone di rievocare immagini storiche del nostro cinema, proiettando su schermi televisivi scene come lo spogliarello di Sophia Loren in Ieri oggi e domani, la maschera di Totò, il viso misterioso di Marcello Mastroianni, fino ad arrivare alla celebrazione di Lina Wertmuller, di recente premiata con l’Oscar per la carriera.

MIAC: quanto costa il biglietto e dove si trova

Il Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema si trova a Via Tuscolana 1055 negli studi di Cinecittà. Al momento il prezzo dei biglietto non è ancora stato dichiarato al pubblico, è tuttavia possibile affermare che il museo essendo stato finanziato dallo stato sia gratuito la prima domenica del mese, per coloro che sono residenti a Roma.