Autore: Marilyn Aghemo

Curiosità

Capodanno, perché si festeggia oggi 1° gennaio: storia e leggende

Capodanno si festeggia il 1° gennaio come da calendario, ma in pochi conoscono la verità su questa tradizione che arriva dall’epoca dei babilonesi. La vera storia del Capodanno e le sue leggende.

Perchè il Capodanno si festeggia il 1° gennaio? Ecco come la storia e le tradizioni hanno portato sino ai giorni nostri, osservando da sempre non solo il calendario ma anche una determinata cultura.

Storia e curiosità di Capodanno

Festeggiare il nuovo anno è una pratica antichissima da sempre legata a delle tradizioni, per augurare benessere, salute e soldi. Sin dai tempi dei Babilonesi questo giorno veniva collocato in occasione dell’equinozio di Primavera e Luna Nuova.

Il 1° gennaio viene invece istituito da Giulio Cesare all’interno del suo calendario Giuliano mettendo l’accento sulla festività della Repubblica Romana. Sino a quando Giulio Cesare non ha istituito questo cambiamento, l’anno nuovo risaliva al 1° marzo.

Facendo un piccolo passo indietro sino al periodo del Medioevo tutte gli stati possedevano un calendario differente con date «personalizzate» che indicavano il primo giorno dell’anno. Solo dopo poco tempo, considerando questo modo di fare non corretto ed omogeneo, viene stabilito per tutti il 1° gennaio come data ufficiale di inizio anno.

In un primo momento, questa festa di derivazione romana non ha avuto sin da subito un ruolo maggiore perché prediligevano maggiormente il periodo della primavera. Successivamente, passo dopo passo, i romani iniziarono a festeggiare nella notte tra il 31 dicembre e 1° gennaio con pranzi, cene, bevute e giochi d’azzardo. Da questa tradizione infatti arriva la classica tombolata e sette e mezzo, vista già dai Romani in epoche antiche.

Non solo, i Consoli di Roma entravano in carica il 1° gennaio a partire dal 153 a.C. ed era considerato un grande auspicio positivo poter indossare la toga quel giorno davanti ad amici e parenti.

Perché si festeggia il 1° gennaio?

La domanda viene spontanea e perché Capodanno si festeggia il 1° gennaio? Questa festività nasce come pagana ed era consacrata dal Dio Giano, figura degli inizi di tutti i generi sia materiali e sia immateriali. Proprio da lui e dalla sua figura arriva il nome di Gennaio.

Altra curiosità è legata alla data di Capodanno che non è uguale in ogni parte del mondo, variando a seconda delle culture in genere. Un esempio tra tutti è quello della Cina che segue il calendario in base alle fasi lunari e il Capodanno viene celebrato tra il 21 gennaio e il 20 febbraio in occasione del primo novilunio.

Se si osserva invece il calendario islamico, allora si dovrà ancora seguire la fase lunare ma il Capodanno varia di anno in anno - considerando che possiedono un caledario più corto del nostro (- 11 giorni). Ancora in Tibet invece, la cadenza della festività varia tra gennaio e marzo mentre in Israele non viene considerata una festa pubblica: le persone che abitano in Europa o Stati Uniti tendono infatti a festeggiarlo privatamente come da tradizione.

E voi, avete già mandato le frasi auguri Buon Anno 2021? Siete ancora in tempo!