Autore: Regina Straccia

Euro - Assegni familiari - Agevolazioni fiscali - dichiarazione dei redditi - reddito - Reddito di cittadinanza - Tasse - ISEE

4
Nov

ISEE: tutti i documenti necessari per il modello

Vediamo insieme tutta la documentazione necessaria per richiedere il modello l’ISEE e quali sono i documenti indispensabili per ottenere questo modello.

Ogni anno, in diversi periodi dell’anno ci troviamo a dover combattere con la documentazione necessaria per l’ISEE.
L’ISEE, infatti, rappresenta oggi un documento utilissimo per accedere a diverse prestazioni sociali.

Tra le prestazioni connesse alla Indicatore della Situazione Economica Equivalente figurano il Reddito e Pensione di cittadinanza, la riduzione del Canone del telefono, il Bonus energia, Conto Corrente a zero spese, esenzione ticket, saldo e stralcio cartelle riscossione dell’Agenzia delle Entrate, Assegno di maternità e assegno nucleo familiare numeroso erogati dai Comuni, bonus bebè e bonus asilo nido, iscrizioni Asilo Nido, riduzione trasporto pubblico, accesso a strutture socio-residenziali.
Per gli universitari, invece, sarà concessa in presenza dei requisiti e del modello ISEE, l’esenzione o la riduzione delle tasse scolastiche e universitarie tra cui bonus libri, trasporto, mensa, abitazione e centri estivi.
Premettendo che l’ISEE vale per l’anno corrente ma non riguarda mai i “redditi” dell’anno in corso, per le DSU richieste quest’anno noi dovremo fornire la documentazione 2017 al nostro Caf o commercialista affinchè produca la DSU.

Il dichiarante dovrà procurarsi per la stesura dell’ISEE:

  • Codice Fiscale e Documento d’identità del dichiarante
  • Codice Fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
  • Codice Fiscale del coniuge non residente nella stessa abitazione e del figlio a carico anche se non residente ma solo se non è coniugato e non abbia già raggiunto il 27esimo anno di età.
  • Contratto di affitto (se presente)

Per quanto rigurda il calcolo effettivo in ottica ISEE dei redditi percepiti, dobbiamo consegnare:

  • Modello 730 e/o Modello Unico e (per i dipendenti/pensionati) Modelli CUD
  • Certificazioni e/o altra documentazione con la definizione dei compensi, delle indennità, dei trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti, redditi all’estero, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli, compensi erogati per prestazioni sportive dilettantistiche
  • IRAP per imprenditori agricoli
  • Assegno Regionale, Redditi di Garanzia, Assegno per le famiglie numerose

Per il Patrimonio mobiliare e immobiliare, invece, si consegneranno i seguenti documenti in possesso datai fino al 31/12/2018:

  • Documentazione attestante il valore del patrimonio mobiliare compreso di: depositi bancari e postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi di investimento, forme assicurative di risparmio. Ogni forma di Patrimonio mobiliare deve essere dichiarata, anche se detenuto all’estero;
  • Conto, conto deposito, deposito vincolato e numero identificativo del rapporto patrimoniale, codice fiscale dell’istituto bancario o società di gestione del patrimonio, data di apertura ed eventualmente di chiusura dei rapporti patrimoniali;
  • Giacenza media annua riferita a depositi bancari e/o postali con estratti conto trimestrali e/o mensili;
  • Per lavoratori autonomi e società: patrimonio netto dell’ultimo bilancio presentato e quindi somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti;
  • Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili;
  • Atto di donazione di immobili ma solo per le richieste di prestazioni socio-sanitarie residenziali;
  • Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà;

Sempre per quanto riguarda il Patrimonio mobiliare per la compilazione dell’ISEE, dobbiamo citare gli autoveicoli e le imbarcazioni che però siano di proprietà del richiedente alla data di presentazione della DSU. Bisogna presentare, in dettaglio: Targa o estremi di registrazione al P.R.A. e/o al R.I.D. di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto.

Se è presente una percentuale di disabilità, sarà necessario presentare anche la Certificazione della disabilità inclusiva della denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione, numero del documento e data del rilascio con eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali o per l’assistenza personale.