Genova, Festival della Scienza 2019: i laboratori per bambini

Genova, Festival della Scienza 2019: i laboratori per bambini

Anche quest’anno, dal 24 ottobre al 4 novembre Genova ospiterà il Festival della Scienza 2019. Ecco i laboratori allestiti per far imparare la scienza ai bambini.

Dal 24 ottobre al 4 novembre Genova torna a ospitare uno degli eventi culturali più affascinanti dell’anno: il Festival della Scienza 2019. Si tratta di 12 giorni di scoperta e divulgazione intensiva delle tematiche e i dibattiti scientifici che stanno attualmente più a cuore al pianeta. L’evento, nonostante sia legato a Genova e più generalmente alla Liguria, è infatti una manifestazione a livello internazionale.

Il programma prevede laboratori, spettacoli e conferenze pensate per essere adatte a tutte le fasce d’età, anche ai più piccini. Vediamo quali sono i laboratori per bambini del Festival della Scienza 2019.

Festival della scienza 2019: cosa far vedere ai bambini?

  • Earth in a bubble, la Terra in una bolla:
    In un momento così particolare per quanto riguarda la crisi climatica che sta affrontando il nostro pianeta, questo laboratorio mette alla portata dei bambini uno strumento per comprendere i fenomeni naturali che avvengono sulla Terra: la luce, l’umidità e il magnetismo non avranno più segreti per i nostri piccoli amici!
    Età consigliata: 8-11 anni.
  • Elementare, Euclide! La rivoluzione degli elementi:
    Elementi” è un testo scritto dal matematico greco Euclide. Proprio attraverso questa antichissima opera i ragazzi si potranno immergere nelle fondamenta della matematica, cercando di risolvere intriganti enigmi logici.
    Età consigliata: da 8 anni in su.
  • Fiabe, fauna e... Fantasia!:
    Un laboratorio all’insegna dello storytelling, dove i bambini potranno cimentarsi in un gioco che prende da esempio gli animali delle fiabe per imparare il loro habitat naturale e le peculiarità degli stessi. Cosa mangia la balena di Pinocchio? Come vive nel branco il lupo di Cappuccetto Rosso?
    Età consigliata: 6-10 anni.
  • Gen.Erate:
    Un materiale che sembra plastica, ma è biodegradabile: la bioplastica. Realizzata con amidi e oli vegetali, i ragazzi conosceranno questo nuovo amico dell’ambiente creando costruzioni simmetriche e strutture cristalline.
    Età consigliata: 4-13 anni.
  • Il gioco dell’energia pulita:
    Vestendo i panni di una molecola d’acqua, i bambini giocheranno con le reazioni che rendono possibile la trasformazione in energia elettrica pulita. Oltre al gioco, i piccoli partecipanti avranno anche modo di conoscere la storia delle fonti rinnovabili, dall’antichità fino ai giorni nostri con le tecnologie avanzate.
    Età consigliata: 6-10 anni.
  • Indovina chi?:
    Un gioco per scoprire la vita affascinante di storici scienziati, bisognerà seguire le tracce fornite e fare domande sul loro vissuto e sulle ricerche che li hanno resi famosi per comprendere l’identità del personaggio misterioso. In palio, caramelle per tutti!
    Età consigliata: da 11 anni in su.

Costo dei biglietti del Festival della Scienza

Giornaliero: valido fino alle 24:00.

Intero: 13 euro
Ridotto (studenti universitari, over 65, disabili): 11 euro
Ridottissimo (ragazzi fino a 18 anni, genitori che accompagnano le classi e biglietti acquistati dopo le ore 17): 9 euro
Bambini 0-5 anni: gratuito.

Abbonamento: valido per tutta la durata del Festival della Scienza.

Intero: 21 euro
Ridotto (studenti universitari, over 65, disabili): 18 euro
Ridottissimo (ragazzi fino a 18 anni, genitori che accompagnano le classi e biglietti acquistati dopo le ore 17): 12 euro
Bambini 0-5 anni: gratuito.

Abbonamento premium: valido per tutto il Festival, dà diritto a prenotazioni illimitate e gratuite.

Intero: 30 euro.

Per quanto riguarda l’accesso all’evento, i ragazzi al di sotto dei 12 anni dovranno necessariamente essere accompagnati da un adulto munito di titolo d’accesso valido.