Suicide Squad: Missione Suicida, il regista James Gunn accerta la censura ai minori di 17 anni

James Gunn annuncia il rating di censura del nuovo capitolo di Suicide Squad: Missione Suicida.

Emergenza sanitaria o meno, le pellicole continuano ad essere distribuite tra le piattaforme streaming, che si sono rivelate il giusto salvagente per questa situazione drammatica per l’industria. Nel frattempo, per non far congestionare il mercato, James Gunn torna a parlare del suo nuovo Suicide Squad: Missione Suicida, confermando il divieto ai minori di 17 per la visione (rating R).

Suicide Squad: Missione Suicida, ecco il divieto ai minori!

Tutti stanno attendendo con impazienza il nuovo cinecomic DC, il reboot dedicato ai supervillian dell’universo di Batman in uscita ad agosto del 2021. James Gunn, regista riconosciuto per la saga di Guardiani della Galassia, conferma sul suo profilo ufficiale Twitter il visto censura a cui il film sarà catalogato.

Nei fumetti dedicati alla Suicide Squad, banda di supervillain e antieroi che il governo ha riunito per portare a termine delle missioni clandestine, offrendo un riduzione della pena, ci siamo affezionati ad ogni singolo personaggio. Il film, con un precedente tentativo nel 2016, è stato distrutto dalla critica, ma con la speranza di rivedere un reboot degno di nota per dare giustizia alle storie della Suicide Squad.

James Gunn è stato incaricato di portare a termine la missione (suicida), e questo ha dato delle ottime speranze al pubblico dei fan, che ha amato alla follia i lavori precedenti del regista. Non essendo nuovo nell’ambiente cinecomic, non abbiamo dubbi sulla riuscita del progetto.

James Gunn su Suicide Squad: è un’esperienza di vita «suicida»

Durante un evento dedicato al mondo DC, il regista ha confessato che lavorare su Suicide Squad è stata una delle sue migliori esperienze cinematografiche.

Di seguito la dichiarazione di Gunn: «Sarà diverso da qualsiasi film di supereroi mai realizzato. Questo è di gran lunga il film più grandioso che abbia mai realizzato, è stato davvero il viaggio più grande ed emozionante della mia vita realizzare questo film che contiene tante esplosioni e incidenti come mai prima».

James Gunn continua dicendo: «In effetti, il tipo che ha curato tutti i nostri effetti speciali in questo film, Dan Sudick, che ha fatto quasi tutti i film Marvel, sostiene che ci sono più effetti in questo film rispetto a tutti gli altri messi insieme»