Autore: Annarita Faggioni

Ricette

Ricetta salmone croccante: ingredienti, preparazione e conservazione

Il salmone croccante è un piatto semplice da preparare e ricco di gusto, soprattutto per i bambini. Ecco come prepararlo in 30 minuti

Il salmone croccante è una ricetta per un secondo piatto di pesce semplice e sfizioso. In 30 minuti, si ottiene un piatto da abbinare a un primo più abbondante, senza rinunciare al gusto. Ecco come muoversi per prepararlo e gli ingredienti necessari.

Salmone croccante: ingredienti e preparazione

Quali sono gli ingredienti del salmone croccante per 4 persone?

  • 4 filetti di salmone da 250 grammi ciascuno;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • 1 ciuffo di aneto;
  • 100 gr di pane;
  • 2 rametti di rosmarino;
  • 50 grammi di olio extravergine di oliva;
  • 1 cucchiaino di pepe bianco in grani;
  • sale fino quanto basta.

Per preparare il salmone, si deve prima realizzare la pante croccante. Per questo, si prendono 100 grammi di pane in una ciotola. Il pane va tagliato a cubetti e si passa al mixer. Per la panatura, si può usare anche il pane grattugiato. Poi, si aggiungono gli aromi.

A seguire, nella ciotola si metterà un filo di olio extravergine di oliva e una scorza di limone per insaporire. Si completa con sale fino quanto basta e pepe bianco. Alla fine, tutto deve passare dal frullatore.

Quindi, si deve preparare il filetto di salmone. Ogni persona dovrebbe avere un filetto, quindi si devono gestire di conseguenza anche le porzioni. Si eliminano la pelle e le lische. Per la pelle, serve un coltello piccolo ad hoc, per le lische c’è la pinza adatta.

Quindi, su una leccarda si mette la carta forno e, sopra, il salmone. Infine, ci si lava bene le mani e si mette l’impasto preparato in precedenza come panatura sul salmone. I filetti vanno quindi coperti.

Si prepara il forno, preriscaldandolo a 190 gradi. I filetti devono essere in cottura nel forno per 20 minuti. Il piatto va servito caldo, appena uscito dal forno.

Salmone croccante: come conservare

Il salmone croccante, una volta cucinato, non si può congelare. Si mette in un contenitore ermeticamente chiuso e può restare in frigo per 2, al massimo 3 giorni. Se va a male e si sentono odori strani, conviene buttarlo anche se non è passato questo tempo.

Alla fine, si può scaldare in padella o al forno per gustarlo di nuovo. C’è chi aggiunge agli aromi dei semi di sesamo o di papavero. Così, si ottiene un sapore più intenso. Questa ricetta è ottima quando si vuole un secondo piatto di pesce, ma si vuole realizzarlo anche in poco tempo.

Infatti, conviene sceglierlo con un primo piatto leggero, oppure dopo un primo piatto a base di riso.

Il salmone croccante è molto apprezzato dai bambini. La carne del pesce è facile da digerire e il salmone ha delle ottime proprietà per la loro memoria, anche in vista delle prossime avventure scolastiche.

Il secondo piatto si può proporre anche per le grandi occasioni, se si ha poca dimestichezza con il pesce.